Real Madrid, la lettera d’addio di Casillas

Alcuni forse non lo hanno mai amato, altri ancora lo hanno criticato, di sicuro molti non avrebbero mai creduto alla possibilità che Iker Casillas non avrebbe chiuso la sua carriera al Real Madrid. Per quest’ultimi Iker era qualcosa di imprescindibile, quell’uomo che nella formazione era scontato in campo, mentre per gli altri dieci si poteva discutere. Tra questi, probabilmente qualcuno lo ha messo in discussione sul piano tecnico, gli avrebbe preferito qualcun altro, come Diego Lopez, ma alla fine il prescelto era sempre lui, per un semplice motivo: è la bandiera del Real Madrid.

Iker Casillas (Fonte: Wikipedia, autore: Майоров Владимир)
Iker Casillas (Fonte: Wikipedia, autore: Майоров Владимир)

Lo stesso Casillas, attraverso il suo profilo Istagram, non ha potuto esimersi da scrivere una lettera di commiato, poche e semplici parole che vanno a sottolineare le più pure e semplici emozioni che un calciatore può provare alla fine di un rapporto che è durato una vita, ma soprattutto il desiderio di sentirsi apprezzato dai suoi ormai ex tifosi blancos sul profilo umano, Ecco le sue parole:

Dopo 25 anni in cui ho difeso lo stemma della squadra più grande del mondo, è arrivato il giorno più difficile della mia vista sportiva; dico addio al club che mi ha dato tutto. Durante tutto questo tempo abbiamo sofferto, riso, pianto, gioito insieme, mi sono sentito sempre accompagnato ed amato, tanto nei momenti belli quanto in quelli brutti. Questo club non solo mi ha insegnato ad essere uno sportivo, mi ha formato come persona. Mi ha aiutato a crescere. Mi hai insegnato i valori che questo simbolo difende: il rispetto, il sacrificio, l’umiltà. E ho cercato di portarli là dove ho rappresentato il Madrid.

Oggi voglio ricordarmi in maniera speciale di tutti i miei compagni. Durante questi anni abbiamo vissuto momenti unici e irripetibili, compagni con cui ho formato una famiglia e con cui ho versato lacrime tanto di allegria quanto di tristezza. Lascio grandi amici e so che ovunque sarò potrò sempre contare su di loro e loro potranno fare lo stesso con me. Ricordo i miei allenatori, tutti, da Mezquita ad Ancelotti, nessuno escluso, e i loro collaboratori tecnici; sono stati i miei maestri, i migliori del mondo, e ringrazio tutti per i loro consigli, per la loro comprensione, per l’esperienza e la professionalità. Ho imparato molto da tutti. Ringrazio tutto il personale che sempre è stato disposto ad appoggiarmi e a risolvere qualsiasi problema, persone che non si vedono ma che ci sono sempre.
E tutto il mio affetto va ai miei genitori e a tutta la mia famiglia, che con sforzi e sacrifici mi hai aiutato a percorrere questo cammino; e soprattutto ringrazio mia moglie e mio figlio perché ogni giorno sono al mio fianco e condividono con me ogni secondo di questa appassionante tappa della mia vita. Queste ultime righe le dedico poi soprattutto tutti voi, madridisti, una tifoseria che non conosce frontiere. Grazie per il vostro appoggio incondizionato, per avermi permesso di sollevare tutte le coppe, tutti trionfi, per avermi permesso di essere stato il vostro capitano, per avermi accompagnato nel bene nel male, per avermi teso la mano per aiutarmi a rialzarmi.
Non mi ricorderete per essere stato un buon portiere o un cattivo portiere ma per essere stato una buona persona, con i suoi difetti. Grazie a tutti per tutto questo, non potrò mai dimenticarlo, potete stare certi che ovunque andrò continuerò a gridare: ¡¡Hala Madrid!!“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy