Roma-Carpi 5-1, le pagelle dei giallorossi: Pjanic e Gervinho al top, riscatto De Sanctis

Dopo la sconfitta di Marassi contro la Sampdoria, la Roma trova il pronto riscatto in campionato battendo con un roboante 5-1 il Carpi davanti ai tifosi giallorossi all’Olimpico. Vittoria convincente per gli uomini di Garcia che questa volta riescono a concretizzare le tante occasioni avute in una partita a senso unico. Ma andiamo a vedere le pagelle dei giallorossi:

Gervinho (Fonte: www.genoacfc.it)
Gervinho (Fonte: www.genoacfc.it)

De Sanctis 6,5: l’estremo difensore giallorosso viene chiamato in causa poche volta. Non ha colpe sul gol preso e, finalmente, para un rigore.

Maicon 4: prestazione sotto la sufficienza. Sbaglia tutto. Fatica e fa faticare il resto del reparto.

Manolas 7: Nell’aria di rigore del carpi arriva la rivincita del greco. Eccellenti il controllo e i tempi con cui stoppa e segna.

De Rossi 6: Commette un pasticcio davanti a De Sanctis e manda Borriello in gol. Escludendo questo errore, fa gli straordinari in difesa e riesce bene a controllare l’offensiva del carpi.

Digne 6,5: il giovane francese non sbaglia nulla e sigla il suo primo gol in giallorosso. Mostra grande personalità e margini di miglioramento.

Pjanic 7: sontuosa prestazione del bosniaco, fa ripartire la manovra offensiva. Di grandissimo impatto scenico l’assit di prima intenzione per Dzeko; va anche in rete con una delle sue solite punizioni perfette.

Keita sv: esce a causa di un infortunio al 20′ del primo tempo e lascia il posto a Vanqueur il quale non riesce ad essere incisivo, ma ha tempo per crescere e farsi notare (dal 21′ Vainqueur 5: esordio incolore per lui che nel primo tempo sfiora il goal ma poi scompare dal campo)

Nainggolan 5: il guerriero instancabile è solo un ricordo. Il giocatore belga, infatti, necessita di una pausa.

Salah 7: uno dei migliori in campo. L’egiziano si conferma l’arma in più della Roma. Pericoloso fin dal primo minuto, punta l’uomo e il carpi non ha scampo. Grazie a Totti va anche in gol

Dzeko 5: non riesce a lasciare il segno. Complice Garcia che non riesce a valorizzarlo. (dal 46′ Totti 6: Sta appena sei minuti in campo ma riesce ad entrare nell’azione del quarto goal giallorosso; dal 55′ Iturbe 6)

Gervinho 7: l’ivoriano torna ai suoi livelli. Dopo ben 16 partite segna e sfiora la doppietta. Artefice di numerose giocate degne di nota, fa urlare i tifosi della Roma. Questa volta di gioia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *