Roma, De Rossi chiede scusa: “Non volevo offendere, mi spiace”

La sconfitta della Roma in casa della Juventus nell’ultimo turno di campionato (arrivata grazie al goal siglato nella ripresa dal Paulo Dybala) ha lasciato alcuni strascichi polemici, soprattutto per quanto accaduto nella prima frazione di gioco fra il giallorosso Daniele De Rossi e il bianconero Mario Mandzukic.

Daniele De Rossi (Fonte immagine: bolognafc.com)
Daniele De Rossi (Fonte immagine: bolognafc.com)

Il centrocampista e vice-capitano della Roma, infatti, si è reso protagonista di una discussione con l’attaccante croato ex di Bayern Monaco e Atletico Madrid, appellandolo in maniera sgradevole. Il gesto non è stato comunque preso in considerazione dal Giudice Sportivo, che dunque non ha comminato nessuna squalifica o ammenda a De Rossi. Queste le dichiarazioni del mediano della Roma in merito alla vicenda, rilasciate al programma televisivo Le Iene Show: “Le telecamere mi hanno ripreso in una fase di gioco concitata mentre insultavo Mandzukic con una frase che non dovevo assolutamente dire. Mi dispiace molto se qualcuno si sia sentito offeso, anche se non è la prima volta che in campo queste cose accadono. Dire però che sul terreno di gioco possano uscire certe frasi non è assolutamente una giustificazione. Sarebbe meglio non proferire certe parole o come ha detto il mister almeno provare a coprirsi la bocca con la mano. Cassano in questo è cintura nera, un maestro nel parlare con la mano davanti la bocca”.

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *