Sampdoria-Palermo 2-0, le pagelle dei rosanero: Trajkovski ci prova, da rivedere la difesa

Finisce male l’anno del Palermo. A Marassi i rosanero perdono per 2-0 contro la Sampdoria, in un match che evidenzia un notevole passo indietro rispetto agli incontri giocati nelle settimane passate. Di Soriano e Ivan i gol che consentono agli uomini di Montella di sorpassare i rosanero in classifica. Ma vediamo le pagelle degli uomini di Ballardini:

Fonte: Alessandra De Luca (flickr.com)
Fonte: Alessandra De Luca (flickr.com)

SORRENTINO 5 – Nel primo tempo salva il risultato con il meraviglioso intervento sul calcio piazzato di Fernando, sul gol di Ivan, però, sbaglia colpevolmente l’uscita.

STRUNA 5 – Oggi aveva un cliente non semplice sulla sua fascia: Cassano. Con lui Fantantonio risorge. (dal 80’ RISPOLI – SV)

GOLDANIGA 5,5 – Non è il Goldaniga visto nei match precedenti. Gioca in maniera attenta e ordinata ma da un suo errore nasce il primo gol della Samp.

GONZALEZ 5 – Si fa ubriacare da Cassano in occasione del primo gol doriano, poi prende un giallo inutile che gli farà saltare la gara contro la Fiorentina.

LAZAAR 5,5 – Lascia colpevolmente solo Soriano nell’azione del primo gol. Un errore non da poco in una gara giocata con sufficienza.

HILJEMARK 6 – Riesce a farsi notare sia in fase offensiva che in fase difensiva. Nel secondo tempo, però, si spegne così come tutta la squadra.

JAJALO 5,5 – Forse troppo basso in campo, fatica a creare gioco. Inoltre non riesce ad arginare la dirompente manovra a centrocampo della Sampdoria.

CHOCHEV 5 – Passo indietro per il bulgaro dopo l’ottima prestazione contro il Frosinone. A Marassi è evanescente ed in costante difficoltà con la coppia Ivan-Soriano. (dal 57’ QUAISON 6 – Ballardini dice che ha qualità importanti, ed in poco più di 30 minuti in campo dimostra con qualche accelerata di poter fare male)

VAZQUEZ 5,5 – Prova con le sue fiammate a dare luce alla manovra offensiva ma non sempre ci riesce. L’impegno ed il sacrificio non bastano.

TRAJKOVSKI 6– Il migliore del Palermo. È senza dubbio il più attivo sul fronte offensivo, fa quello che chiede Ballardini tornando anche in difesa ma nella ripresa va in ombra.

GILARDINO 5,5 – Nella prima mezz’ora riesce a rendersi pericoloso insieme al suo compagno di reparto, dopo cala inesorabilmente fino al cambio (dal 65’ DJURDJEVIC 5 – Entra per cercare di dare una scossa in avanti, ma la sua presenza non si avverte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *