Sampdoria, Zenga torna sul suo esonero: “Ferrero ha preso le sue decisioni, ma non si parli di preparazione”

Walter Zenga torna a parlare del suo recente esonero dalla Sampdoria durante una intervista a Radio Sportiva.

Zenga
Walter Zenga – Fonte: calciocatania (Flickr)

Zenga ci tiene a fare chiarezza: “Non è vero che Ferrero non capisce nulla. Io dico le mie ragioni, lui ha preso una decisione ma mi dà fastidio che anche oggi si parli della preparazione... Non si può tirare in ballo la professionalità delle persone, andando alla cieca. Devono chiamare il professor Bartali che lavora con la Sampdoria, fargli delle domande e noi abbiamo i dati della preparazione. Se vogliamo parlare di Zenga che non piaceva alla gente, benissimo. Ma andare dentro, nei dettagli, di una professionalità, non ha senso né logica”.

Zenga torna poi sul pesante ko contro il Vojvodina, da cui la Samp ha preso 4 gol:Quando ha influito il ko con il Vojvodina? Se analizziamo solo la partita ed il risultato, tanto. Se pensiamo che abbiamo giocato il 30 di luglio e pensiamo che Zukanovic, Muriel e Soriano sono arrivati il 15 non è una preparazione. Fernando il 12 e non giocava una partita da tempo, Eder idem. Poi abbiamo avuto problemi gastrointestinali per giocatori. Il presidente mi faceva vedere i messaggi dei tifosi che gli dicevano che non mi volevano.. É stata una partenza in salita

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *