Serie A, crolla ancora il Napoli: 2-0 per l’Inter

Una bella prestazione non è bastata per regalare i tre punti al Napoli: Icardi e Brozovic regalano la vittoria all’Inter, sempre più certa di un posto in Champions League.

Mauro Icardi (Fonte: inter.it)
Mauro Icardi, Inter. (Fonte: inter.it)

Per gli azzurri la partita si mette subito male: bastano soltanto 4 minuti ad Icardi per aprire le marcature grazie ad un’acrobazia in area, forse viziata da fuorigioco. La squadra di Sarri prova subito ad attaccare a testa bassa, affidandosi ai soliti Insigne e Callejon che origano a servire l’unica punta Gabbiadini. È Handanovic a salvare il risultato in due occasioni: prima devia un tiro potente dai venticinque metri di Hamsik, poi riesce a salvare la sua porta anche da un insidioso tiro a giro di Allan.

Nonostante le tante occasioni create dai partenopei, è sempre l’Inter ad essere la squadra più pericolosa in campo: i nerazzurri provano ancora a pungere e riescono a raggiungere il raddoppio a pochi istanti dall’intervallo grazie al tocco morbido di Brozovic su suggerimento di Icardi che punisce Reina in uscita.

Nonostante i cambi, il Napoli continua a sprecare occasioni importanti, permettendo all’Inter di avvicinarsi al terzo goal. La squadra di Mancini infatti sfiora il tris al 61′, quando Reina perde ingenuamente il pallone in area, regalandolo a Jovetic che cerca il pallonetto a porta vuota, ma trova soltanto la testa di Koulibaly che salva il pallone proprio sulla linea di porta.

Nei minuti finali della ripresa gli azzurri provano ad assediare l’area nerazzurra, ma la retroguardia dell’Inter riesce a reggere bene ogni colpo e a spazzare via ogni pallone pericoloso. Nulla da fare dunque per il Napoli che, orfano di Higuain, fallisce un’altra occasione utile per poter blindare il secondo posto ed arrivare con ampio vantaggio alla sfida diretta contro la Roma in programma lunedì 25 aprile alle 15.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *