Serie A, Frosinone-Udinese 2-0: Ciofani e Blanchard regalano la vittoria ai frusinati

In un’importante sfida salvezza tra Frosinone e Udinese, i ciociari riscattano la bruciante sconfitta rimediata contro la Sampdoria e riescono ad imporsi tra le mura amiche dello stadio Matusa sul risultato di 2-0 contro i friulani, reduci dalla vittoria riportata contro il Verona nella scorsa giornata.

Fonte immagine: Syd00 grazie Roberto P.
Fonte immagine: Syd00 grazie Roberto P.

A trascinare alla vittoria il Frosinone di Stellone è ancora una volta la rete di Ciofani che apre le danze e permette alla squadra di conquistare tre punti fondamentali per scacciare i fantasmi della zona retrocessione.

In una prima frazione di gara giocata su ritmi tutt’altro che emozionanti, a dimostrare una maggior convinzione ed un migliore stato di forma è il Frosinone, bravo a gestire il possesso palla e provare l’imbucata verso la porta difesa da Karnezis.

L’Udinese, attendista, è costretta fin dai primi minuti a fare i conti con la formazione frusinate che passa in vantaggio grazie al destro di Ciofani dal limite dell’area che disegna una traiettoria imprendibile per Karnezis.

Alla mezzora il copione non cambia: la formazione friulana non sembra in grado di dare vita ad una vera e propria reazione, in una gara che diventa sempre più difficile dopo il raddoppio sfiorato allo scoccare della mezzora con la conclusione dalla distanza di Dionisi, già assist-man in occasione della rete di Ciofani, mattatore del Frosinone con ben otto gol all’attivo.

Mentre i bianconeri cercano di chiudere la prima frazione di gioco riportandosi in parità con il destro a giro di Thereau e la rasoiata dalla distanza calciata da Adnan, Leali salva il risultato blindando la porta del Frosinone e mantenendo invariate le gerarchie in campo.

Dopo la sosta negli spogliatoi inizia una fase di stallo del match in cui entrambe le formazioni faticano non poco a costruire gioco e conferire dinamicità e tecnica all’azione offensiva.

L’Udinese, incapace di ritrovare la propria dimensione, cede sotto i colpi del Frosinone, che al 60′ sigla il raddoppio scrivendo la parola fine ad una gara che non riesce a decollare sotto il profilo dello spettacolo.

Il colpo di grazia giunge sugli sviluppi di un calcio piazzato: la punizione eseguita da Pavlovic delinea un assist al bacio per Blanchard, che si tuffa di testa beffando Karnezis e regalando un successo fondamentale ai frusinati.

 

FORMAZIONE FROSINONE (4-3-3): Leali; Pavlovic, Blanchard, Ajeti, Rosi; Frara, Gori, Kragl; Dionisi, Ciofani, Paganini.

FORMAZIONE UDINESE (4-3-3): Karnezis; Piris, Danilo, Felipe, Adnan; Badu, Guilherme, Kuzmanovic; Fernandes, Di Natale, Thereau.

MARCATORI: Ciofani (12′), Blanchard (60′)

AMMONITI: Paganini (40′); Matos (60′), Thereau (70′), Blanchard (73′), Piris (81′)

ARBITRO: Rizzoli (sezione Bologna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *