Serie A, il Torino passa sul Palermo: è 1-3 al Barbera

Al Barbera passa il Torino, grazie alla doppietta di Immobile e un autogol da parte di Gonzalez.

Fonte: Giovanni Mazzola
Fonte: Giovanni Mazzola

La squadra siciliana era passata in vantaggio grazie a Gilardino, ma il tutto è stato annullato.

PRIMO TEMPO – Si apre il match, con la prima occasione già sfruttata al meglio da parte dei padroni di casa: al 3′ Vazquez lancia Morganella che fa partire un cross per Gilardino che insacca la palla in rete; 1-0. Ma la risposta della formazione di Ventura è immediata, infatti, due minuti dopo c’è un bel cross da parte di Benassi, nell’area Immobile incorna non trovando la porta. E’ una partita subito calda al Renzo Barbera, con le due quadre che vogliono ottenere i 3 punti. Ma al 18′, dopo un paio di tentativi, c’è l’episodio che causa il rigore: Immobile si lancia verso l’area avversaria e viene steso  da Brugman; l’ex Siviglia dagli undici metri non erra; 1-1. Ma la squadra piemontese vuole il vantaggio, infatti al 23′ c’è una ripartenza del Torino con Immobile serve un pallone d’oro a Belotti che a porta vuota mette incredibilmente fuori. Al 28′ è ancora granata con la coppia d’attacco che combina al meglio, trovandosi in porta con Belotti che calcia in diagonale e mette di poco fuori. Dopo tre minuti l’incremento del vantaggio è servito: Peres sfonda sulla sinistra, Gonzalez devia nella propria rete cercando di anticipare Immobile; 1-2. La formazione siciliana tenta in tutti i modi di creare gioco, ma non ci riesce alla perfezione, mentre il Torino fa male nelle ripartenze, soprattutto con la coppia d’attacco Belotti-Immobile. Al 50′ c’è l’ultima occasione della prima frazione di gioco: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Rispoli ha la possibilità di segnare da distanza ravvicinata ma trova la pronta risposta di Padelli.

SECONDO TEMPO – Seconda frazione di gioco che non cambia, ancora Toro in avanti con Benassi servito ancora da Immobile calcia trovando la super parata in tuffo di Alastra. Poco dopo c’è il colpo di testa da parte di Moretti, ma Andelkoivc salva sulla linea evitando il terzo gol. Si sveglia però il Palermo al 56′ con un cross di Vazquez, Gilardino tenta la conclusione al volo, Padelli smanaccia superandosi. Poco dopo c’è una seconda occasione, nel giro di pochi minuti: Chochev lanciato da uno splendido tacco di Gilardino prova sfondare trovando l’ottima uscita di Padelli. Il Torino risponde con una chance sfruttata ma non realizzata, con un gran tiro di Benassi da dentro l’area di rigore che trova la bella risposta di Alastra. Minuto 68′ e Immobile punta Gonzalez e segna con un gran sinistro che finisce sotto la traversa; 1-3. Il Palermo non c’è più, creando poco, intanto il Torino prova il poker con Belotti che viene lanciato verso la porta, conclusione che termina di poco alta.

Flavio Ponissi

Flavio Ponissi

Sicignano Degli Alburni-Salerno. Aspirante giornalista sportivo. Amante del calcio, quello vero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *