Serie A, la Juventus suona la nona: 2-1 in casa della Sampdoria

Nel match che concludeva il girone di andata della Serie A, la Juventus vince 2-1 in casa della squadra di Montella con i gol di Pogba e Khedira. Nel secondo tempo gol anche di Cassano.

Paul Pogba. Fonte: Schalke (wikipedia.org)
Paul Pogba. Fonte: Schalke (wikipedia.org)

Partita bloccata quella del Ferraris, con la Sampdoria che aspetta la Juventus dietro la linea della palla e la squadra di Allegri che cerca di trovare il varco attraverso un fitto giro palla. In campo Allegri schiera le novità Rugani al posto di Caceres, Hernanes per Marchisio e davanti ancora la coppia Dybala-Morata. La prima occasione importante arriva al minuto 9 con un destro di Pogba che scalda i guantoni di Viviano. Al minuto 16 ci prova Hernanes con un sinistro da lontano fermato in due tempi dal portiere doriano, prima del gol che sblocca la partita un minuto dopo, quando Pogba viene servito al limite dell’area, stoppa il pallone di petto e di contro balzo calcia di sinistro all’angolino dove l’estremo difensore di casa non arriva. L’1-0 non sveglia la Samp con la Juve che rimane in controllo e al 34esimo sfiora il raddoppio con una punizione tesa di Dybala che viene messa in angolo da una buona uscita di Viviano.
La ripresa inizia nel segno della Juventus che trova immediatamente il raddoppio con un assist al bacio di Dybala che trova Khedira in inserimento e bravo di destro a superare Viviano per lo 0-2. La Juve va vicina anche alla terza rete prima con un colpo di testa di Morata che, liberato tutto solo al centro dell’area, sbaglia in modo clamoroso. Poi Hernanes si fa vedere con un tiro al limite di destro che va fuori di poco. Qui, all’ora di gioco, gira la partita, con la Samp che si sveglia trascinata da Cassano. E’ proprio il barese che riapre la partita, dopo un uno due con Carbonero, che gli rispedisce il pallone al limite dell’area dove l’ex giocatore del Parma trova l’angolino battendo un inerme Buffon e fa 1-1 al 64esimo. La Samp va addirittura vicina al pari con un destro di Fernando dai venticinque metri che spaventa Buffon. Si arriva così nei minuti finali, con la Sampdoria che prova il tutto per tutto con i neo entrati Murial e Alejandro Rodriguez. Fernando prova lo spunto con un tiro da posizione angolata bloccato da Buffon, negli minuti di recupero Moisander fa un brutto fallo su Zaza e viene espulso. Da lì a poco, l’arbitro fischia tre volte. E’ la nona vittoria consecutiva per la Juve che vince 2-1 in casa della Sampdoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *