Serie A, Lazio-Palermo 1-1: Candreva risponde al gol di Goldaniga

DAL NOSTRO INVIATO ALL’OLIMPICO – Finisce 1-1 il match dell’Olimpico tra Lazio e Palermo, incontro valido per la tredicesima giornata di Serie A. Tra due squadre bisognose di una vittoria, alla fine vince l’equilibrio. Un pareggio tutto sommato giusto che consente ai biancocelesti di tornare a far punti mentre al Palermo, sprecone sotto porta, di trovare il primo punto della gestione Ballardini.

Fonte: Giovanni Mazzola
Fonte: Giovanni Mazzola

Sin dai primi minuti la chiave tattica è ben delineata: la Lazio prova a fare l’incontro contro un Palermo che pensa più a difendersi e a ripartire in contropiede con i trequartisti Brugman e Vazquez e con l’aiuto di Hiljemark. Al terzo minuto prima chance dell’incontro per i padroni di casa: cross di Basta verso Djordjevic, palla allontanata sui piedi di Milinkovic che tenta la botta dai 20 metri, ma la palla termina sul fondo. La risposta del Palermo arriva solo al 13° minuto con Lazaar che prova una botta dalla sinistra ma Marchetti blocca senza problemi.

Le due timide occasioni, confermano un match che si gioca a ritmi bassi e con molti errori da una parte e dall’altra ma al 22° minuto il Palermo passa in vantaggio con il primo gol in Serie A di Edoardo Goldaniga: sugli sviluppi di un calcio d’angolo palla allontanata dalla difesa biancoceleste sui piedi di Lazaar, botta dalla distanza che finisce sui piedi di Goldaniga che si gira e buca Marchetti. Il gol fredda una Lazio poco lucida in campo, accompagnata dai fischi dei tifosi di casa, che comunque prova a reagire due volte: prima con Miilinkovic, ma la palla termina di poco alta sopra la traversa, e poi con il colpo di testa di Hoedt sugli sviluppi di un corner ma Sorrentino smanaccia in corner.

Nella ripresa le gerarchie dell’incontro cambiano: dagli spogliatoi esce un Palermo con più personalità contro una Lazio che non riesce a cambiare l’atteggiamento del primo tempo. I rosanero hanno le migliori occasioni per trovare il due a zero, entrambe con Chochev: prima contropiede rosanero, Gilardino serve la palla al centro per Brugman che tutto solo indisturbato preferisce servire Chochev. Marchetti, però, salva tutto. Al secondo tentativo, il portiere della Lazio, al 67° minuto, si ripete ancora una volta sul bulgaro salvando il risultato. Il Palermo sbaglia sotto porto e al 70° minuto cambia la partita, in favore della Lazio: Hiljemark perde palla al limite dell’area, Lulic recupera ma viene steso dal centrocampista svedese. È calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Candreva, entrato al posto di Felipe Anderson, che non sbaglia: è 1-1.

Il gol anima la partita, le due squadre vogliono vincere e i ritmi dell’incontro si alzano inesorabilmente. La prima che ci prova è il Palermo con il neo entrato Rigoni, ma ancora una volta Marchetti sale in cattedra con una deviazione provvidenziale. Nel finale la Lazio ci prova con maggiore insistenza, sprecando due palle gol con Kishna e Keita ma al fischio finale è 1-1 tra le due squadre. Con questo punto la Lazio sale a quota 19 in classifica, il Palermo a 14.

LAZIO-PALERMO 1-1
MARCATORI: 22′ Goldaniga (P), 70′ rig. Candreva (L)

LAZIO (4-3-3): Marchetti; Basta, Hoedt, Gentiletti, Lulic; Milinkovic, Biglia, Parolo; F.Anderson (58′ Matri), Djordjevic (58′ Candreva), Keita (83′ Kishna). All. Pioli

PALERMO (4-3-2-1): Sorrentino; Struna (81′ Rispoli), Goldaniga, Gonzalez, Lazaar; Hiljemark (74′ Rigoni), Jajalo, Chochev; Brugman, Vazquez; Gilardino (73′ Trajkovski). All. Ballardini

ARBITRO: Domenico Celi (sez. di Bari)
AMMONITI: Chochev (P), Gentiletti (L), Matri (L), Hiljemark (P), Trajkovski (P), Biglia (L)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *