Serie A: Lazio spenta all’Olimpico, con il Carpi solo uno 0-0

Dopo la vittoria con l’inter, la Lazio si ferma di nuovo. I biancocelesti non vanno oltre lo 0-0 casalingo con il Carpi.

Stadio Olimpico, Lazio-Udinese
Stadio Olimpico, Lazio-Udinese

PRIMO TEMPO – La gara si apre con la Lazio dominata dal Carpi che trova addirittura il gol con Zaccardo al 4′ ,annullato però per fuorigioco. I biancocelesti cambiano marcia e provano a salire con Candreva e Konko. Al 20′ proprio Candreva trova il gol, anche in questo caso annullato per fuorigioco. I padroni di casa fanno la partita ma la squadra di Castori si chiude bene e prova a ripartire. Il primo tempo si chiude con i biancocelesti in attacco ma senza creare grandi problemi a Belec.

SECONDO TEMPO –  Pioli sostituisce subito uno spento Felipe Anderson e manda in campo Keita per cercare maggiore velocità davanti la porta. Il secondo tempo ricomincia con la Lazio in avanti a cercare il gol del vantaggio e il Carpi pronto a ripartire in contropiede. Al 60′ la Lazio effettua il secondo cambio: Cataldi lascia il posto a Klose. Un minuto dopo Keita punta sulla sinistra Pasciuti, entra in area e subisce una lieve spinta ma l’arbitro non concede il calcio di rigore. Castori si copre ulteriormente sostituendo Marrone con Crimi. I biancocelesti cercano di attaccare sulle fasce per servire Klose e Matri in area ma continuano a non creare occasioni degne di nota. Nel finale Djordjevic entra al posto di Matri in mezzo al campo ma è Miro Klose ad andare vicinissimo al gol al 87′ con un colpo di testa che però termina alto. Dopo cinque minuti di recupero e una grande parata di Berisha su Lasagna la gara termina a reti bianche tra i fischi dell’Olimpico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *