Serie A, Lazio-Torino 3-0: Lulic e Anderson puniscono i granata

La Lazio non delude tra le mura amiche e rifila tre gol ad un inconcludente Torino. Doppietta di Anderson tra i biancocelesti. Leggiamone i dettagli…

La Curva Nord della Lazio. Fonte: Giorgio Catani
La Curva Nord della Lazio. Fonte: Giorgio Catani

Ritmi alti già dai primi minuti di gara con il Torino che prova a sfruttare il lavoro di Molinaro sulla fascia sinistra e gli inserimenti di Acquah e Baselli, mentre la Lazio si chiude bene e nel corso della gara aumenta il ritmo di gioco.

È dei biancoceleste la prima occasione pericolosa al 13′: su un buon cross di Lulic in area, Mauricio colpisce di testa senza centrare la porta. In fase offensiva si propone spesso Quagliarella al 18′ provando il tiro dal limite che termina di poco out. A lui risponde Candreva che con un’azione personale si fa vedere nei pressi dell’area avversaria e conclude con un destro di poco alto.
Alla mezzora una bell’azione dei padroni di casa sulla sinistra con il cross di Lulic in area che però non trova i suoi compagni: salva tutto Moretti. Le maggiori difficoltà per la squadra di Pioli vengono dalle ripartenze di Acquah e del veloce Peres: è del brasiliano al 39′ la conclusione dalla distanza deviata in angolo da un attento Marchetti. La Lazio si propone in avanti con insistenza e a cinque minuti dal termine arriva il vantaggio firmato Lulic: uno smarcato Klose intercetta in area il cross alto di Basta dalla destra e di testa serve il bosniaco che seppur calciando male beffa Padelli e manda in rete.

Nella ripresa la Lazio, galvanizzata dal gol, non abbassa la guardia e continua ad aggredire i granata con lo stesso Lulic che subito, servito in area, calcia di sinistro ma senza inquadrare la porta e con una conclusione dal limite di Candreva che manda alto sulla porta di Padelli. Il Toro prova a reagire ma senza impensierire più di tanto una Lazio che continua a fare la partita: ancora pericolosa la squadra di Pioli con Milinkovic-Savic che spreca a pochi metri dalla porta e con Klose che, intercetta un buon cross di Candreva ma senza trasformarlo in gol. Al 69′ arriva il raddoppio laziale: approfittando di una sbandata della difesa granata e su sponda di Klose, Felipe Anderson accelera e con un sinistro degno delle sue doti non sbaglia e centra l’angolo basso della rete alla sinistra di Padelli che nulla può.
A dieci minuti dal fischio finale il neo entrato Matri sfiora il terzo gol della serata, servito da Milinkovic-Savic, con una conclusione di poco a lato.Pericoloso il cross di Benassi dalla destra all’88’ ma la Lazio riesce a salvarsi in questa occasione. Il Torino sembra aver mollato ma allo scadere del terzo minuto di recupero Anderson punisce ancora gli ospiti, servito da Lulic e calciando una perfetta conclusione.

Salendo a 18 punti in classifica la Lazio passa al secondo posto in classifica in compagnia di Inter e Fiorentina. Male oggi la squadra di Ventura che con una prestazione deludente rimane a metà classifica a quota 14 punti.

I voti delle due formazioni:

Lazio (4-2-3-1): Marchetti (6); Basta (6,5), Mauricio (6,5), Gentiletti (6), Lulic (7); Biglia (6,5), Onazi (6) dal 91′ Morrison (s.v.); Candreva (6,5) dal 75′ Kishna (s.v.), Milinkovic-Savic (6,5), Anderson (7), dal 71′ Prcic (s.v.); Klose (7) dal 79′ Matri (6). Allenatore: Pioli

Torino (3-5-2): Padelli (5) ; Bovo (5), Glik (5,5), Moretti (5); Bruno Peres (6), Acquah (5,5) dal 60′ Benassi (6), Vives (5), Baselli (5,5), Molinaro (6); Belotti (6) dal , Quagliarella (5,5). Allenatore: Ventura

Arbitro: Silvio Mazzoleni

Marcatori: Lulic 40′, Anderson 69′ e 93′

Ammoniti: Mauricio 30′ (Lazio); Moretti 33′, Vives 39′ (Torino).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *