Serie A, Palermo-Roma 2-4: ai giallorossi basta un tempo

Al via la settima giornata di Serie A. La Roma scende in campo con il classico 4-3-3: in porta Szczesny. Difesa con Torosidis, Manolas, De Rossi e Digne. Centrocampo con Florenzi, Nainggolan e Pjanic. Tridente con Gervinho, Salah e Falque. All. Garcia. Risponde il Palermo con un 4-3-1-2: tra i pali Sorrentino. Difesa con Struna, Gonzalez, El Kaoutari e Lazaar. Centrocampo con Chochev, Jajalo e Rigoni. Dietro le punte Vazquez e Trajkovski c’è Hiljemark. All. Iachini.

Fonte immagine: Giovanni Mazzola, SoccerMagzine
Fonte immagine: Giovanni Mazzola, SoccerMagzine

Pronti via e giallorossi e vantaggio. Azione centrale in velocità, Florenzi serve Pjanic tagliando fuori la difesa. Il bosniaco tocca sotto e supera Sorrentino in uscita. Vantaggio lampo. Un minuto dopo, disattenzione di Manolas che non si capisce con Szczesny. Ne approfitta Vazquez che a porta vuota non riesce a colpire.

La Roma continua a giocare e raddoppia al quarto d’ora. Salah tiene palla fino al limite dell’area. L’egiziano serve Pjanic che, di prima, smarca Florenzi. Davanti a Sorrentino, il centrocampista non sbaglia e sigla il 2-0. Tutto in discesa per gli uomini di Garcia.

Gli ospiti continuano a segnare senza sosta. Al 27’ Gervinho scatta sulla fascia palla al piede. Si accentra e, resistendo ad un intervento, tenta la conclusione a giro. La sfera toglie le ragnatele dall’incontro dei pali. Roma padrona del campo. 3-0 e miglior attacco del campionato. Subito dopo traversa clamorosa per il Palermo. Vazquez colpisce di testa al centro dell’area, centrando in pieno il legno. A 10 dalla fine della prima frazione di gioco, Salah serve Florenzi che lascia all’accorrente Nainggolan. Il belga prova a piazzare, ma Sorrentino si supera e respinge di piede. Duplice fischio e Roma padrona del campo.

Iachini, al ritorno in campo, inserisce Gilardino al posto di Jajalo. Gli ospiti ripartono subito all’attacco. Salah serve Florenzi al centro dell’area. Il centrocampista, di tacco, libera Digne. Il terzino fa partire un destro velenoso che impegna Sorrentino che si rifugia in calcio d’angolo. Al decimo Gilardino accorcia le distanze. La punta viene pescato in area da un ottimo cross. Lo stop è preciso e la palla si infila a fin di palo. I rosanero provano a rientrare in gara.

Gli uomini di Garcia si riversano immediatamente nella metà campo avversaria. Iago Falque prova la conclusione da ottima posizione, ma il tiro è debole e non impensierisce il portiere avversario. I padroni di casa prendono coraggio. Lazaar prova dalla distanza, ma Szczesny para a terra con calma. Al 70’ grandissima respinta del portiere giallorosso. Gilardino colpisce indisturbato di testa e l’estremo difensore polacco vola sotto la traversa.

Il Palermo prova ad attaccare, ma la formazione capitolina non rischia nulla e controlla il gioco. Nel finale i ritmi si abbassano ulteriormente. Il direttore di gara concede 4 minuti di recupero. Nel primo minuti di recupero i rosanero vanno sul 2-3. Quaison crossa perfettamente in area e Gonzalez di testa supera il numero 1 giallorosso. Palla al centro e la Roma cala il poker. Ucan inventa un filtrante per Gervinho. L’ivoriano salta il centrale avversario e di punta batte Sorrentino. Cala il sipario al Barbera. I giallorossi riscattano la sconfitta contro il Bate Borisov.

Le pagelle della Roma (4-3-3): Szczesny 6, Digne 6, Manolas 6, De Rossi 6, Torosidis 6, Nainggolan 6.5, Pjanic 6.5, Florenzi 6.5 (dall’82’ Gyomber SV.), Gervinho 7, Salah 6.5 (dal 75’ Ucan 6.5), Iago Falque 6 (dal 65’ Palmieri 6). All. Garcia 6.5.

Le pagelle del Palermo (4-3-1-2): Sorrentino 5.5, Struna 5 (dall’85’ Rispoli SV.), Gonzalez 5, El Kaoutari 5, Lazaar 5.5, Chochev 5, Jajalo 5 (dal 46’ Gilardino 6.5), Rigoni 5, Hiljemark 5, Trajkovski 5 (dal 59’ Quaison 6), Vazquez 6. All. Iachini 5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *