Serie A, Sassuolo-Genoa 0-1: Dzemaili gela il Mapei Stadium

La 32 esima giornata di Serie A vede il Sassuolo uscire sconfitto dal Mapei Stadium contro il Genoa: 1-0 e vittoria di misura per i rossoblù, interpreti di una buona gara, che conquistano tre punti importantissimi, mentre i neroverdi restano fermi a quota 49 insieme al Milan.

Fonte: genoacfc.it
Fonte: genoacfc.it

Sul manto erboso del Mapei Stadium, in condizioni climatiche non eccelse, il Sassuolo fatica ad impostare il pallino del gioco in avvio di match contro un Genoa capace fin dalle prime battute di disporsi in campo in modo ordinato e far circolare velocemente la palla.

La prima ghiotta occasione la sprecano proprio i rossoblù, minacciosi dalla trequarti con un cross di Suso pronto a servire Dzemaili, che si propone in una taglio al volo efficacemente respinto dall’intervento di Vrsaljko in fase di copertura.

I neroverdi provano a mantenere la gestione del match facendo leva soprattutto sul contropiede, arma preferita della compagine allenata da Eusebio Di Francesco, mentre i rossoblù tentano anche soluzioni dalla media distanza, mettendo in difficoltà la retroguardia emiliana sulla rasoiata fuori area di Rincon, terminata di poco fuori.

Dopo la rete in fuorigioco annullata al 12′ a Defrel, il Sassuolo sfiora una clamorosa palla gol allo scoccare della mezzora con un missile di Sansone che trova in opposizione uno straordinario Perin pronto a negargli la gioia del gol.

Il Sassuolo sembra uscire dal guscio, ma a sferrare il colpo di grazie è un Genoa maggiormente cinico: dopo un’azione sfumata di Matavz, è Dzemaili a suonare la carica ai rossoblù sfruttando un rimpallo favorevole e calciando una conclusione imprendibile per Consigli, costretto a capitolare sullo 0-1.

Nella ripresa il Sassuolo tenta di ribaltare un difficile match: emozioni e spettacolo al Mapei Stadium con i neroverdi che esercitano un asfissiante pressing sui portatori di palla avversaria e sfiorano la rete del pareggio prima con la conclusione dal limite di Duncan, poi con una pregevolezza in area firmata da Berardi, abilmente intercettato da Perin.

Contropiede micidiale dei neroverdi che sembrano essere tornati in partita e danno vita nella seconda frazione di gara ad un vero e proprio assalto alla porta difesa da Perin: al 56′ la formazione emiliana ci prova anche su palla inattiva con una punizione dalla media distanza di Sansone che termina di un soffio sulla destra.

Gli emiliani continuano ad alzare il baricentro negli ultimi istanti di gara: tante occasioni per il Sassuolo, poco lucido in fase di finalizzazione, costretto ad alzare bandiera bianca dopo un finale incandescente.

FORMAZIONE SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Peluso, Acerbi, Cannavaro, Vrsaljko; Duncan, Magnanelli, Biondini; Sansone, Defrel, Berardi.

FORMAZIONE GENOA (3-5-2): Perin; De Maio, Munoz, Marchese; Fiamozzi, Rincon, Rigoni, Dzemaili, Gabriel; Suso, Matavz.

MARCATORI: Dzemaili (42′)

AMMONITI: Munoz (55′), Duncan (76′), Politano (88′)

ARBITRO: Gavillucci (sez. Latina)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *