Serie A, Torino-Roma 1-1: non basta Pjanic per fermare i granata

Ancora uno scivolone per la Roma, che in seguito alla debacle contro l’Atalanta, si ferma su un deludente 1-1 dopo aver disputato un match dai ritmi tutt’altro che elevati.

Lo Stadio Olimpico di Torino. Fonte: mitsurinho - wikipedia.org
Lo Stadio Olimpico di Torino. Fonte: mitsurinho – wikipedia.org

Buona la performance del Torino, che sale a quota 22 confermando l’ottimo andamento in campionato con il terzo successo consecutivo.

Avvio con il freno a mano tirato per la Roma, in affanno sulle incursioni del Torino che si rende pericoloso sulla sinistra con il cross di Baselli arpionato da Belotti in scivolata: provvidenziale l’intervento di Szczenesny.

Granada in grande spolvero nella prima frazione di gioco che punta ad intimorire i giallorossi esercitando il pressing sulla corsia mancina con i continui inserimenti degli esterni Molinaro e Baselli.

Toro che imbottiglia la Roma nella propria trequarti campo e cerca la zampata vincente sfruttando anche le soluzioni su palla inattiva: rete sfiorata al 5′ con la punizione battuta da Peres che da una distanza di 30 m indovina lo specchio della porta, rimasta inviolata dopo una deviazione.

Tornano in partita i giallorossi dopo un avvio molto faticoso: gestione del possesso palla e maggiore iniziativa da parte degli esterni e degli attaccanti della Roma, che provano a costruire la manovra con le progressioni di Dzeko, trovando però un’ottima copertura difensiva dei granata.

Poche emozioni nel primo tempo che termina sullo 0-0 con un Torino a trazione anteriore che torna negli spogliatoi dopo aver sprecato una ghiotta occasione sulla conclusione poco angolata di Belotti, bravo a smarcarsi da Florenzi e trovare il tiro in area senza però andare a segno.

Maxi Lopez. Fonte: violachannel.tv
Maxi Lopez. Fonte: violachannel.tv

Maggiore dinamicità nella ripresa che vede ancora prevalere gli uomini di Ventura, protagonisti di un’azione avvolgente avviata da Pjanic, lesto a proporsi in volata senza però trovare il giusto varco.

Pericolosa la Roma che gestisce la circolazione della palla seppur con qualche disattenzione di troppo e riesce a stringere il Torino nella morsa, non permettendo agli avversari di ripartire in contropiede.

Si infiamma in una vera e propria bolgia l’Olimpico quando sul cronometro mancano ancora 20 minuti: clamorosa chance del vantaggio per i giallorossi prima con Dzeko in torsione che di testa sbaglia il controllo, poi con l’incornata di Iturbe sugli sviluppi di un corner.

Finale incandescente tra le due formazioni: è la Roma a trovare il gol che potrebbe chiudere il match all’83’ con Pjanic che svetta di testa sulla punizione di Dzeko.

Vittoria in pugno per i giallorossi che non riescono ad assaporare la gioia dei 3 punti e gettano tutto alle ortiche a pochi istanti dal game over: il rigore concesso ai granata dopo l’atterramento di Belotti da parte di Manolas, gela Szczesny sul tiro di Maxi Lopez che ristabilisce la parità.

FORMAZIONE TORINO (3-5-2): Padelli; Moretti, Glik, Bovo; Molinaro, Baselli, Vives, Acquah, Peres; Belotti, Quagliarella.

FORMAZIONE ROMA (4-3-3): Szczesny; Florenzi, Manolas, Rudiger, Digne; Pjanic, De Rossi, Nainggolan; Gervinho, Dzeko, Falque.

MARCATORI: Pjanic (83′), Maxi Lopez (93′)

AMMONITI: Pjanic (16′), Peres (28′), Acquah (36′), Florenzi (36′), Nainggolan (57′), Glik (74′), Manolas (92′)

ARBITRO: Damato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *