Serie A, tris Napoli: battuto il Verona per 3-0

Dopo il disastro di Udine, il Napoli rialza la testa battendo l’Hellas Verona per 3-0. Grande prova per i ragazzi di Sarri, guidati quest’oggi da Francesco Calzona, totalmente rinati dopo la clamorosa prestazione offerta la scorsa giornata. Ottima partita anche per Hamsik e Callejon, forse i migliori in campo, e di Gabbiadini, chiamato a sostituire lo squalificato Pipita Higuain.

Fonte: Pagina Facebook "Foto Calcio Napoli - Danilo Rossetti"
Fonte: Pagina Facebook “Foto Calcio Napoli – Danilo Rossetti”

Fin dai primi minuti è chiaro il canovaccio tattico della partita: il Napoli attacca a valanga grazie agli inserimenti pericolosi di Callejon ed Insigne, bravo ad impensierire il giovane Gollini con un tiro da posizione defilata che si infrange sul palo. L’estremo difensore del Verona si supera mirando per due volte con i piedi i tentativi di Gabbiadini, ma l’attaccante azzurro riesce a portare la sua squadra in vantaggio alla mezz’ora con un colpo di testa sulla respinta proprio di Gollini sul tiro al volo di Callejon, servito da una splendida apertura di Hamsik.

Sono proprio i lanci del capitano partenopeo ad innescare gli esterni d’attacco, bravi a superare in velocità la difesa scaligera. Prima dell’intervallo si complica ulteriormente la situazione per i ragazzi di Delneri: Souprayen viene espulso e regala un rigore al Napoli atterrando Callejon in area; dal dischetto di presenta Insigne che con un tiro angolato mette a segno il raddoppio.

Nella ripresa, grazie all’ingresso di Pazzini, il Verona prova ad affacciarsi nell’area avversaria, ma senza creare molti pericoli: il Napoli infatti riesce ad amministrare abilmente il doppio vantaggio e a pungere ancora grazie ai tagli di Hamsik verso Callejon. È proprio lo spagnolo a mettere in cassaforte la partita al 70′ con un tap-in facile sul suggerimento dal fondo del neo entrato El Kaddouri.

La vittoria permette al Napoli di continuare e inseguire la Juventus, distante 6 punti, e di allontanarsi ancora dalla Roma, sotto di 7 punti ma con una gara in meno. Sempre fanalino di coda il Verona, ultimo in classifica e a -5 dal Frosinone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *