Serie A, Udinese-Atalanta 2-1: a segno Thereau e Perica

L’Udinese si aggiudica il lunch-match dell’Epifania: Thereau e Perica in gol. A nulla serve il primo gol in serie A di D’Alessandro.

Danilo. Fonte: Udinese Calcio 1896 - facebook.com
Danilo. Fonte: Udinese Calcio 1896 – facebook.com

Inizio equilibrato e a ritmo modesto da parte di entrambe le squadre. Tra gli ospiti buono il primo frangente di gara del sostituto di Moralez, D’Alessandro che sin dai primi minuti infastidisce e fa lavorare la difesa bianconera con incursioni pericolose.

Cresce però l’Udinese nel corso dei primi 20 minuti spinta da un ottimo Thereau che al 16′, servito in contropiede da Badu, va vicino al gol ma sbaglia il diagonale. Si rifà poco dopo al 23′ siglando il primo gol del match: su calcio d’angolo colpisce Felipe di testa e la respinta di Sportiello favorisce la conclusione del francese. Lo svantaggio pesa sugli ospiti che non riescono a reagire, ma che con un po’ di fatica cercano di contenere i tentativi dei padroni di casa sulle spinte di Widmer. Al 36′ la prima vera occasione dei nerazzurri con il Papu Gomez che, lanciato dal contropiede di D’Alessandro, non trova di poco la rete. Il recupero del primo tempo serve ai friulani per il raddoppio: al 47′ Perica su un ottimo cross di Bruno Fernandes batte Sportiello con un gran colpo di testa.

Inizio della ripresa aggressivo dell’Atalanta che cerca di rientrare in partita, ma l’Udinese si difende bene e sfiora il terzo gol con Danilo che si vede neutralizzare un colpo di testa da uno splendido intervento di Sportiello. Al 54′ abbaglio del guardalinee che nega un gol regolare a Thereau. Al 56′ occasione per l’Atalanta con Cigarini che, ottimamente smarcato in area, si vede deviare in calcio d’angolo da posizione favorevole. L’Udinese con Perica e Thereau riparte sempre pericolosamente. I bergamaschi non mollano: su cross di Gomez dalla sinistra, l’ottimo inserimento di D’Alessandro porta al gol che riapre la partita, nonché suo primo gol in Serie A. Al 78′ grandissima occasione per Iturra che con azione personale trova un varco nella difesa dell’Atalanta ma conclude debolmente nelle braccia di Sportiello. Sul capovolgimento di fronte Gomez fallisce di poco il gol del pareggio. Le squadre si allungano e la partita si fa più spettacolare. Perica lascia tra gli applausi il posto a Zapata che si fa subito notare al 87′ quando su contropiede, sfiora il terzo gol con un forte tiro di poco alto. Niente da fare per l’Atalanta che negli ultimi minuti tenta il tutto per tutto: finisce 2-1 a Udine.

Al Friuli si consuma la terza sconfitta consecutiva per l’Atalanta: per gli uomini di Reja continua il periodo negativo restando a 24 punti. A pari punti grazie alla vittoria di oggi i friulani che sfruttano la prestazione casalinga per risalire di qualche posizione.

Le squadre:

UDINESE (3-5-2): Karnezis; Piris, Danilo, Felipe; Widmer, Badu, Lodi, Fernandes (dal 73′ Iturra) , Edenilson (dal 77′ Ali Adnan); Thereau, Perica (83′ Zapata) . All.: Colantuono

ATALANTA (4-3-3): Sportiello; Conti (dal 77′ Estigarribia), Toloi, Cherubin, Dramé (dal 31′ Brivio); Grassi (dal 63′ Monachello), De Roon, Cigarini; D’Alessandro, Denis, Gomez. All.: Reja

ARBITRO: Cervellera della sezione di Taranto

MARCATORI: Thereau 23′, Perica 47′ (Udinese), D’Alessando 75′ (Atalanta)

AMMONITI: De Roon 38′, Cigarini 65′ (Atalanta); Zapata 88′, Gomez 90′ (Udinese)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *