Serie A, una super Sampdoria affonda 4-1 il Verona

Nel lunch-match della 9 giornata di Serie A, una super Sampdoria batte 4-1 il Verona.

Fonte: Laura Rossetti
Fonte: Laura Rossetti
Match a dir poco scoppiettante quello del Marassi con una cornice di pubblico davvero strepitosa. La gara inizia subito con giri di gioco molto veloci, il chè subito fa intendere che sarà un bel divertimento. Il Verona inizia meglio, con un buon possesso palla, ma poco prima del quarto d’ora di gioco subito la Samp passa in vantaggio con la destrezza di Luis Murièl che batte Rafael per l’1-0. Il Verona di mister Mandorlini accusa il colpo, e allora ecco di nuovo la Sampdoria che sugli scudi fa 2-0 alla mezz’ora. Stupenda azione sulla sinistra di Soriano che mette un cross delizioso che Zukanovic non può che trasformarlo in rete con una bella incornata che non lascia scampo a Rafael. Gli uomini di Zenga sono letteralmente indemoniati e annullano le giocate scaligere di Pazzini e Sala, gli ultimi a mollare per gli ospiti. Il tris arriva nei minuti di recupero della prima frazione con un’azione da cineteca di Edèr che con un tocco delizioso smarca perfettamente Soriano che al volo fa 3-0. Primo tempo da incubo per il Verona che inizia forse anche peggio il secondo parziale: dopo poco di 10 minuti dall’inizio ripresa infatti è Edèr a mettere un ulteriore accento su un match già destinato verso un’unica direzione. Dal 4-0 in poi la Sampdoria controlla in maniera agiata con Zenga che ringiovanisce l’11 in campo con gli ingressi di Ivan e Bonazzoli. L’unico acuto del Verona arriva direttamente da calcio d’angolo con Siligardi che mette sulla testa del moldavo Ionita la palla del 4-1, lesto il giocatore gialloblù a incornare e battere Viviano. La gara appassisce senza più emozioni con una grandissima Sampdoria che dunque annichilisce il Verona, sempre più ultimo a 5 punti, momentaccio per i gialloblù e panchina che inizia a schricchiolare per mister Mandorlini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *