Serie A, Verona-Sassuolo 1-1: Toni riapre i giochi al Bentegodi

Secondo pari di fila per il Verona ancora a caccia del primo successo stagionale in campionato: trascinati da Toni, i gialloblù agganciano un faticoso 1-1 al Bentegodi contro il Sassuolo.

Fonte : Michyfog - wikipedia.org
Fonte : Michyfog – wikipedia.org

Buon avvio del Verona che si schiera con la difesa alta pronta ad imbottigliare nella propria trequarti campo un Sassuolo timido nei primi minuti.

La prima ghiotta occasione la gettano al vento i padroni di casa che trovano un varco interessante con Moras ma sprecano la chance del vantaggio sulla conclusione imprecisa di Siligardi.

Pochi giri di lancette e cambia decisamente la musica al Bentegodi con i neroverdi in pressing che rispondono al Verona facendo tremare la porta difesa da Gollini su iniziativa di Sansone e Floccari: destro a giro respinto dall’estremo difensore dell’Hellas.

Grande gioco di squadra per gli uomini di Di Francesco che costruiscono un’avvolgente azione con i due centrali difensivi bravi a ripiegare e dare avvio all’attacco.

Più aggressivo il Sassuolo che prende di mira la porta del Verona e prova a gonfiare la rete prima con Laribi, impreciso nel controllare lo stop, poi con Politano e Peluso che non trovavo lo specchio della porta.

Turning point alla mezzora: si impone il Sassuolo che firma il meritato gol del vantaggio con Floccari, lesto a svettare di testa da posizione defilata e stampare nell’angolo il pallone ottimamente servito da Vrsaljko.

Ultimi minuti del primo tempo a stampo gialloblù: il monologo del Verona mostra i suoi frutti al 39′ con la risposta veronese che giunge su iniziativa di Toni. E’ ancora il fuoriclasse in maglia numero 9 a guidare la rimonta dei suoi: assist di Wszolek sulla destra e taglio chirurgico di Toni sotto la traversa che gela Consigli e riapre il match.

Fonte: www.hellasverona.it
Fonte: www.hellasverona.it

Ripresa a ritmi elevatissimi tra le due formazioni a trazione anteriore che si affrontano senza esclusione di colpi tentando di prevalere l’una sull’altra.

Gioco vivace e dinamico con continui spunti sulle fasce ed improvvise fiammate in contropiede del Sassuolo che spreca la clamorosa chance del raddoppio in avvio di ripresa con il siluro di Politano terminato sul palo destro.

Le migliori iniziative dei neroverdi recano tutte la firma di Sansone e Floccari, che mettono nuovamente in difficoltà la retroguardia del Verona: progressione fulminea e aggancio di Floccari che tenta con un diagonale mancino di beffare Gollini, in presa sicura a ribadire la parità e spedire in corner.

Rispondono i padroni di casa giocando la carta Pazzini, insidioso in area con una conclusione angolata sotto porta su cui si fionda Consigli a chiudere, ma il Sassuolo resta in agguato e prova a vincere il match con Floro Flores, protagonista di un’insistita azione da gol che viene poi neutralizzata da Sala, provvidenziale sulla linea di porta.

Termina in perfetto equilibrio al Bentegodi con l’ultimo assalto targato Verona che non riesce a centrare il bersaglio sul tiro di Bianchetti e si accontenta del pareggio contro un Sassuolo poco lucido in fase di finalizzazione.

FORMAZIONE VERONA (4-4-1-1): Gollini; Souprayen, Moras, Bianchetti, Sala; Siligardi, Hallfredsson, Viviani, Wszolek; Ionita; Toni.

FORMAZIONE SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Laribi, Missiroli, Pellegrini; Politano, Floccari, Sansone.

MARCATORI: Floccari (35′), Toni (39′)

AMMONITI: Hallfredsson (1′), Missiroli (5′), Sala (50′)

ARBITRO: Guida

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *