Serie B, 37 ° giornata: bene Lanciano e Modena, crollano Latina ed Entella

Torna in campo la Serie B per un anticipo della 37 esima giornata di campionato ricco di emozioni: importanti le vittorie conquistate da Brescia, Lanciano e Modena, mentre il Latina soccombe in trasferta contro il Livorno e la Ternana, dopo essere passata in vantaggio, si dimostra incapace di gestire la sfida contro la Pro Vercelli che aggancia un rocambolesco 2-2.

La tifoseria del Brescia
La tifoseria del Brescia

Termina 1-0 la sfida tra Brescia ed Entella: allo stadio Rigamonti sono i padroni di casa a dettare legge. Dopo un avvio di match poco esaltante sotto il profilo tecnico è il Brescia a sbloccare il punteggio e passare in vantaggio con la rete d Embalo, lesto ad insaccare il pallone sulla sinistra alle spalle del portiere.

La sfida si conclude con la vittoria delle rondinelle dopo ben cinque giornate di digiuno: la rete che ipoteca il successo è firmata da Mazzitelli.

Allo stadio Guido Biondi il Lanciano supera il Novara per 2-1. Importante vittoria per i padroni di casa, maggiormente intraprendenti, che ipotecano i tre punti costruendo il vantaggio dopo soli 5′ di gioco con il gol di Marilungo, bravo a colpire di testa dopo il perfetto assist di Bacinovic.

Pochi minuti sul cronometro ed il copione si ripete: il Novara si ritrova nuovamente in condizioni sfavorevoli in seguito al raddoppio firmato di gran carriera da Di Francesco, lesto ad approfittare di un errore avversario ed arpionare il pallone in area, allo scoccare del quarto d’ora di gara. Alla mezzora gli ospiti provano a risalire la china accorciando le distanze con Galabinov: strepitosa la rete in diagonale del giocatore, che non riesce però a ribaltare il match.

Il Livorno vince in casa all’Armando Picchi beffando sul risultato di 1-0 il Latina. Dopo un’iniziale fase di studio tra le due formazioni, non interpreti di un gioco dinamico e vivace, ed un ritmo di gara tutt’altro che elevato, sono i padroni di casa ad imporsi sullo scadere del primo tempo. La rete del Livorno giunge al 42′ dopo un calcio di rigore tramutato in gol da Vantaggiato e servito su un piatto d’argento da Olivera che atterra un avversario in area regalando così il successo agli avversari.

Tre punti meritati anche per il Modena che saluta la zona play off ed in casa riesce ad avere ragione del Perugia su un 3-0 netto che lascia ben pochi diritti di replica: all’Alberto Braglia ad aprire le danze ci pensa alla mezzora Granoche, che trascina la sua squadra in vantaggio dopo un colpo di testa che disegna una traiettoria imprendibile per Rosati.

Pochi istanti dopo, come un flashback, il Perugia si trova nuovamente a dover subire lo strapotere dei padroni di casa: ad infliggere il colpo di grazie è uno straordinario Granoche che firma la doppietta sulla respinta del rigore assegnato dopo il fallo di Drole su Rubin. Ben poco organizzata la manovra offensiva del Perugia, incapace di dar prova di una vera e propria reazione: il dado viene definitivamente tratto al 75′ con un nuovo duello Granoche-Rosati che si conclude con la sconfitta dell’estremo difensore.

Ternana e Pro Vercelli si fermano invece sul 2-2 allo stadio Liberati. Dopo una prima frazione di gara con ben poche emozioni, il match si infiamma al 57′ con la rete di Furlan, su assist di Falletti, a sbloccare il punteggio e portare in vantaggio la formazione umbra. I piemontesi non cedono e trovano il gol del riscatto che gli permette di agguantare un insperato pareggio grazie ad una pregevolezza in area di Scavone. Equilibrio nuovamente compromesso dalla rete di Ardizzone, cui segue la rimonta di Vitale sugli sviluppi di un calcio di rigore in un match che si incendia sul finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *