Serie B, Bari-Ascoli 3-0: disfatta dei marchigiani al San Nicola

Bari-Ascoli 3-0: Valiani, Rosina e Maniero per i tre punti casalinghi. Poco concreta ancora una volta la squadra di Mangia.

Fonte: Martina Manta
Fonte: Martina Manta

Il primo brivido della gara arriva dopo soli 50 secondi: Cacia in spaccata manda in rete un cross di Bellomo e solo la posizione di fuorigioco dell’ex Bari salva i pugliesi, che non iniziano nel migliore dei modi la gara.

I padroni di casa, infatti sembrano trovare qualche difficoltà nei primi venti minuti a salire e farsi vedere nella metà campo avversaria, mentre gli ospiti con personalità si difendono bene, aspettano le iniziative biancorosse per sfruttare qualche ripartenza. Sono comunque pochissime le occasioni da ambo le parti, nella prima mezz’ora: ci prova Sabelli al 26‘ a mettere in mezzo un cross ben neutralizzato da Svedkauskas, mentre per gli avversari risponde subito dopo l’ex Bellomo con un colpo di testa debole che finisce tra le braccia di Guarna.

Al 28′ l’azione più ghiotta è firmata De Luca che dopo un’azione personale, si infiltra in area, dribbla Milancovic a fa partire un potente destro, mandato in angolo dall’intervento in tuffo di Svedkauskas, chiamato più volte ad intervenire in questa frazione di gioco, come poco dopo su un altro cross pericoloso di Sabelli da destra.
Alla buona prestazione dei primi 45 minuti del portiere ospite risponde poi l’altro grande ex di questa giornata, il numero uno del Bari, Guarna, che salva al 36′ il risultato allontanando in tuffo la conclusione in mezza girata di Bellomo , ben servito da Addae.

Al 41′ il risultato si sblocca: con un cross da fuori area Sabelli pesca sulla sinistra Valiani che in area con un tiro al volo batte Svedkauskas, segnando il suo quarto gol stagionale.

Inizia male il secondo tempo degli ospiti: il Bari al 47′ si procura un rigore per un netto fallo di mani e Rosina, dal dischetto, non sbaglia, segnando il suo primo gol in biancorosso. Col risultato che sorride loro, gli uomini di Nicola la fanno da padrona e dettano il gioco di fronte ad un Ascoli meno brillante e propositivo rispetto ai primi minuti di gara, e che non sembra in grado di reagire. Altra grande opportunità al 55′ dell’ex Catania Rosina che approfitta di un errore del difensore bianconero Milancovic, e calcia forte nell’angolino basso della porta: salva ancora una volta l’estremo difensore dei marchigiani. Prima di lasciare spazio in campo a Boateng altra iniziativa pericolosa di De Luca spina nel fianco della difesa dell’Ascoli quest’oggi: smarcatosi bene da due avversari serve in area ma salva in extremis Mengoni.

La pressione del Bari è asfissiante e al 68′ a mettere la sua firma è questa volta Maniero che con un colpo di testa insacca un cross dalla destra di Sabelli (protagonista di un’ottima prestazione quest’oggi e assist man della gara) per il risultato di 3-0.
Prova timidamente a farsi avanti l’Ascoli con Cacia che, da buona posizione, manda alto di poco e con le incursioni di Petagna, ma senza impensierire più di tanto. Il Bari continua fino all’ultimo minuto a creare pericoli, soprattutto con l’entrata in campo di Sansone, specialista bei calci di punizione.

Ottimo risultato per i padroni di casa del Bari che rimangono al terzo posto all’inseguimento dell’almeno momentanea capolista Crotone (34 punti) e a pari punti col Cagliari (32 punti), che giocherà però a Como nel posticipo domenicale della sedicesima giornata. Niente da fare per la squadra di Mangia per la quale continua il periodo negativo e poco prolifico e che rimane in ultima posizione con 14 punti.

Le squadre:
BARI (4-3-3): Guarna, Sabelli, Contini, Di Cesare, Gemiti, Gentsoglou, Porcari (dal 79′ Romizi), Valiani, Rosina (dal 74′ Sansone), De Luca (dal 64′ Boateng), Maniero. All. Nicola.

ASCOLI (4-4-2): Svedkauskas, Pecorini (dal 79′ Jankto), Perrone, Mengoni, Adoae, Grassi, Canini, Almici, Milancovic, Bellomo. All. Mangia.

ARBITRO: Marco Serra

MARCATORI: Valiani 41′, Rosina 47′ (R), Maniero 68′

AMMONITI: Pecorini 37′, Maniero 68′

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *