Serie B, Bari-Brescia 1-2: i lombardi vincono in rimonta al San Nicola

Un Bari sprecone esce sconfitto per 1-2 dagli ospiti del Brescia: Caracciolo e Geijco puniscono i biancorossi.

Fonte: Luigi Sifanno
Fonte: Luigi Sifanno

Il Bari, in campo con qualche novità di formazione, inizia bene e con personalità per cercare di mantenere la positiva tradizione casalinga. I nuovi innesti danno vivacità al gioco del Bari fin dall’inizio.
All’11’ arriva il vantaggio dei padroni di casa: con un imperioso stacco Rada manda in rete il gol dell’1-0. Al 19′ vicina al raddoppio la squadra di casa con Maniero che non riesce a sfruttare il lancio lungo di Romizi che lo aveva lanciato solo davanti al portiere, uscito sconsideratamente.

Al 22′ su cross di Sansone dalla sinistra è ancora l’attaccante avanzato del Bari a Maniero che di testa sfiora il gol. Il Brescia alle corde sembra non saper reagire, fatta eccezione per le uniche note positive Embalo e Morosini. Al 35′ Morosini ben servito in area da Caracciolo non trova il tempo della conclusione. Risponde subito il Bari con Boateng che a tu per tu con il portiere Minelli spreca l’occasione del raddoppio.

Nella ripresa il Brescia sembra meno timido e più propenso ad alzare i ritmi senza però creare seri pericolosi alla retroguardia del Bari se non su un’uscita maldestra di Guarna che per poco non consente agli attaccanti ospiti di approfittarne al 55′. Al 59′ altra importante occasione per Boateng che, ben smarcato in area da un colpo di testa di De Luca, perde l’attimo propizio e calcia debolmente. “Giallo” nell’area del Bari al 65′ : il Brescia realizza un gol annullato per un fuorigioco di posizione considerato attivo.

Dopo un’occasione fallita dal Bari sul capovolgimento di fronte il Brescia perviene al pareggio su calcio di rigore realizzato da Caracciolo per un fallo ingenuamente provocato da Sabelli su Marsura. Cala il gelo sul San Nicola al 79‘ piu che le condizioni climatiche, per il raddoppio degli ospiti che ribaltano il risultato con Geijco che a seguito di una mischia in area raccoglie una corta respinta dell’incerto Guarna.
All’84’ doppia occasione del Bari prima con Maniero che cicca una conclusione al volo e con De Luca che tenta una mezza girata, deviata in angolo.La reazione confusionaria del Bari crea qualche mischia in area ma senza pericoli, anzi è il Brescia che approfittando degli spazi concessi sfiora l’1-3 prima con Geijco che fallisce clamorosamente mandando a lato da due passi e poi con una conclusione con Embalo.

Al San Nicola finisce con l’inaspettato successo del Brescia per 1-2 e tra i fischi dei sostenitori biancorossi: il Bari, nonostante le numerose occasioni, rimane a quota 35 (da sottolineare le buone prestazioni di Donkor e Boateng); i lombardi conquistano su un campo difficile il sesto risultato utile salendo a 34 punti, rompendo la scia di vittorie casalinghe consecutive dei pugliesi che curva da febbraio scorso.

Le squadre:

Bari (4-3-2-1): Guarna; Sabelli, Rada, Di Cesare, Donkor; Romizi (dal 81′ Donati), Valiani; Sansone (dal 78′ Puscas), De Luca, Maniero, Boateng (dal 70′ Rosina)
Allenatore: Davide Nicola

Brescia: Minelli; Camilleri, Lancini, Caracciolo Ant., Coly; Martinelli (dal 46′ H’Maidat), Dall’Oglio; Marsura (dal 73′ Castellini), Morosini (dal 69′ Geijo), Embalo; Caracciolo Andrea.
Allenatore: Roberto Boscaglia

Arbitro: Gianluca Manganiello

Marcatori: Rada 11′ (Bari); Caracciolo 69′, Geijco 79′ (Brescia)

Ammoniti: Martinelli 33′, Morosini 40′ (Brescia); Boateng 55′, Di Cesare 59′ (Bari).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *