Serie B, Bari-Vicenza 2-1: prima vittoria biancorossa di mister Camplone

Finisce 2-1 al Sani Nicola di Bari: Di Cesare e Maniero regalano la prima vittoria a Camplone. Vediamone i dettagli.

Curva del Bari - Fonte: Martina Manta
Curva del Bari – Fonte: Martina Manta

I padroni di casa del Bari e del nuovo allenatore Camplone hanno bisogno dei tre punti casalinghi per tornare in competizione in zona playoff. Il cambio di gestione con l’arrivo del nuovo tecnico Camplone ha portato ad un importante pareggio fuori casa contro lo Spezia ma ma oggi i biancorossi sono riusciti a sfruttare il fattore campo con una buona e preziosa prestazione casalinga contro il Vicenza di Marino, vincendo per 2-1, ma rischiando e facendo soffrire tifoseria fino all’ultimo minuto del match.
I pugliesi si rendono subito pericolosi prima al 3′ con un calcio di punizione calciato da Rada, neutralizzato però bene da Vigorito in tuffo, mentre al 9′ con Rosina che prova a entrare in area ma è fermato da tre avversari. In questo primo frangente ottimo lavoro in fase difensiva degli ospiti che riescono a contenere le incursioni degli attaccanti biancorossi.

Al 12′ ancora un intervento di Vigorito che blocca una conclusione di Contini e poco dopo è il Vicenza a spingersi in avanti con Moretti che tenta il tiro dalla distanza, senza trovare lo specchio della porta di Guarna.
Dall’altra parte risponde Boateng per il Bari, ma con una conclusione fin troppo facile per Vigorito.  Alla mezz’ora di gioco sono i due portieri a mantenere inalterato il risultato salvando le rispettive squadre: prima, ancora il portiere vicentino con un’uscita provvidenziale su Defendi, e poco dopo Guarna che strappa il pallone a Raicevic che si era liberato bene dalla marcatura di Rada.
Al quarantesimo del primo tempo il risultato è bloccato sullo 0-0 nonostante i numerosi tentativi del Bari di sbloccare la gara. Sul finire la situazione si complica: al 43′ Raicevic recupera un pallone perso da un giocatore del Bari e va al tiro, colpendo il palo. Ma due minuti dopo sono i padroni di casa a sbloccare il risultato con Di Cesare che approfitta di un’uscita disastrosa di Vigorito e senza sbagliare firma l’1-0.

A inizio ripresa i padroni di casa continuano a imporre il gioco di fronte ad un Vicenza meno propositivo e poco produttivo soprattutto in attacco. L’atteggiamento remissivo della squadra di Marino galvanizza un Bari più aggressivo che al 59′ trova anche la rete del raddoppio, firmata da Maniero: l’attaccante biancorosso, su cross di Rosina, colpisce di testa beffando Vigorito. Il Vicenza sembra non saper reagire,ma proprio nel momento più cupo della gara degli ospiti arriva il gol che accorcia le distanze con Raicevic che al 69′ realizza la rete del 2-1.

Però le speranze di riprendere in mano le redini della gara per il Vicenza si spengono dopo l’espulsione di Ebagua che in quattro minuti guadagna due ammonizioni,ma che se nonostante l’inferiorità numerica gli ospiti sono vicini al pareggio con Laverone servito da Raicevic, se non fosse stato per l’intervento di Porcari che in scivolata allontana il pallone. Anche nel recupero il Bari rischia di compromettere la gara con Guarna che esce male e lascia la porta libera: buono il lavoro di Contini che libera l’area piccola.

Questo l’ultimo brivido del match, con i padroni di casa che tornano alla vittoria e che strappano i tre punti agli ospiti, salendo a quota 39 punti, a fronte dei 27 del Vicenza. Primo successo anche per Andrea Camplone, alla prima sull’erba del San Nicola.

Le squadre:
BARI (4-3-3): Guarna, Donkor, Rada, Di Cesare, Contini, Di Noia, Defendi, Porcari, Rosina, Boateng, Maniero

VICENZA (4-3-3) Vigorito, Laverone, Sampirisi, Brighenti, D’Elia, Gagliardini, Moretti, Sbrissa, Galano, Giacomelli, Raicevic

Arbitro: Daniele Minelli
Marcatori: Di Cesare 45′, Maniero 59′, Raicevic 69′.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *