Serie B, Cesena-Bari 0-2: i pugliesi espugnano il Manuzzi

Un Bari organizzato e con un super Maniero vince sul campo del Cesena e vola in seconda posizione a quota 25…

Cesena Fonte: Thomas Berardi
Cesena Fonte: Thomas Berardi

Al Dino Manuzzi di Cesena inizio a ritmo piuttosto blando delle due squadre. In un primo momento sembra essere il Cesena a creare difficoltà agli ospiti, il Bari tarda a carburare ma a metà del primo tempo la situazione è tutta a favore degli ospiti che approfittano di qualche errore di troppo dei romagnoli.

La prima occasione è comunque del Cesena con Succi che al 4′, su cross dalla sinistra, colpevolmente lasciato solo in area, fallisce a pochi metri dalla porta.
L’arbitro prende un abbaglio al 12′: rigore negato ai padroni di casa per un fallo in area di De Luca ai danni di Sensi. Il Cesena si fa più pericoloso e pressa nell’area avversaria. Il Bari soffre le incursioni di Ciano e Ragusa e trova difficoltà a ripartire come in altre occasioni, anche se col passare del tempo l’azione dei biancorossi si fa più incisiva. Vicina al gol infatti al 35′ la squadra di Nicola con Rosina che penetra in area e con un gran destro colpisce in pieno la traversa. Subito dopo altra grande opportunità in contropiede dello stesso ex Catania che su assist di Maniero non inquadra clamorosamente la porta.
Un disimpegno sbagliato del Cesena lancia Maniero in contropiede ma il suo tiro si perde sul fondo. Un Cesena in difficoltà inizia a collezionare troppi errori in fase di disimpegno. Ne approfitta il Bari che si rende sempre più pericoloso e il vantaggio non tarda ad arrivare con il gol di testa di De Luca su cross di Rosina, che rubando il pallone serve un assist perfetto alla Zanzara.

La ripresa inizia con il Cesena che tenta di reagire ma il Bari si difende con ordine e punge in contropiede: in uno di questi Maniero, lanciato verso la porta, è fermato da Lucchini con un fallo tattico che gli costa il giallo.
Si ripete l’attaccante del Bari al 55‘ che si libera benissimo in area e solo un grandissimo intervento del portiere Gomis gli nega il gol del raddoppio. Ancora Maniero poi viene fermato in extremis in calcio d’angolo e sugli sviluppi dello stesso insacca con un gran colpo di testa e sigla il 0-2. Il Cesena subisce il contraccolpo psicologico del doppio svantaggio e stenta a reagire anche per l’ottima disposizione difensiva dei pugliesi, anche se al 78′ il Cesena confeziona un buona occasione per dimezzare lo svantaggio con un colpo di testa poco alto di Perico su cross dalla sinistra. Maniero intanto continua ad imperversare nell’area avversaria creando più di un pericolo. Al 73′ è la volta di De Luca che, in contropiede, ha un’ottima occasione per siglare il terzo gol, ma la sua conclusione da pochi metri è neutralizzata da Gomis.
Vicino a riaprire la gara al 78′ il Cesena con un colpo di testa pericolosissimo di Perico salvato sulla linea da Guarna. A dieci minuti dal termine Sensi perde palla e innesca il contropiede biancorosso con De Luca che spreca. Allo scadere un’altra grandissima occasione per il Bari con Maniero che si vede respingere sulla linea di porta il tiro dello 0-3.

Il match si chiude con la squadra di Drago che cerca generosamente di riaprire la gara ed un Bari che reagisce con un’ottima organizzazione di gioco, proponendosi pericolosamente in avanti. I pugliesi, al netto del rigore negato al Cesena, vincono meritatamente il big match della tredicesima giornata di Serie B, raggiungendo il Crotone al secondo posto. Per il Cesena una battuta d’arresto che comunque non pregiudica le ambizioni della squadra romagnola.

Queste le squadre:

CESENA (4-3-3): Gomis; Perico, Capelli, Lucchini, Mazzotta (dal 55′ Renzetti); Moussa Kone, Sensi, Cascione; Ciano, Succi (dal 75′ Moncini), Ragusa

BARI (4-3-3): Guarna; Sabelli, Contini, Rada, Del Grosso (dal 65′ Gemiti); Valiani, Gentsoglou, Porcari (dal 75′ Romizi); Rosina, Maniero, De Luca.

ARBITRO: Davide Ghersini

MARCATORI: De Luca 40′, Maniero 61′.

AMMONITI: Valiani 17′ (Bari), Capelli 44′, Sensi 48′, Lucchini 52′, Perico 62′(Cesena).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *