Serie B, il Trapani non si ferma più: Brescia ko per 3-0

Il Trapani non si ferma più. Nel giorno dei 111 anni del club granata, la squadra di Serse Cosmi trova il quarto successo di fila; la “vittima” di turno è il Brescia, che al “Provinciale” di Erice cade per 3-0. Un ritorno in Sicilia amaro per il grande ex Roberto Boscaglia, alla quinta sconfitta nelle ultime sei gare lontano dal Rigamonti.

Fonte: Giovanni Mazzola
Fonte: Giovanni Mazzola

Era tanta l’attesa per questo scontro in zona play off, e le premesse non sono state smentite. Sin dai primi minuti al “Provinciale” va in scena un match su ritmi alti, con il Trapani che inizia meglio ma con un Brescia che esce alla lunga e poco prima della mezz’ora colpisce un palo con Antonio Caracciolo: sugli sviluppi di un calcio d’angolo il numero 3 bresciano colpisce di testa, prendendo il palo alla destra di Nicolas.

Ma per la dura legge del calcio, per un gol sbagliato arriva un gol subito. Proprio sul ribaltamento di fronte il Trapani va a segno con Fazio: azione manovrata da Nizzetto, palla per Coronado che serve Petkovic, la sfera torna sui piedi di Coronado che allarga sulla destra dove Fazio non può sbagliare.

Il gol spinge il Trapani che prova a cavalcare l’onda e sfiora il raddoppio: prima Scognamiglio di testa manda a lato, poi Fazio sfiora la doppietta personale ma Minelli lo blocca. Il Brescia fatica ad uscire e si fa rivedere dalle parti di Nicolas poco prima del 40° minuto con una conclusione dalla distanza che finisce alla sinistra del portiere granata; poco prima dell’intervallo ancora una volta il Trapani sfiora il raddoppio, stavolta con Petkovic che da pochi passi manda a lato.

Nella ripresa inizia meglio il Brescia che ha una grossa chance con Geijo (salva miracolosamente sulla linea Nicolas), ma dopo è soltanto un monologo granata. Al 65° minuto il Trapani trova il gol del raddoppio con il neo entrato Citro che, da pochi passi, insacca con un facile tap-in il meraviglioso cross di Petkovic dopo un azione di gran carriera. Proprio l’attaccante ex Entella sfiora qualche minuto dopo il tris, ma questo arriva al 79° minuto con il difensore goleador Gennaro Scognamiglio: un gol da attaccante vero per il numero 6 granata che insacca il cross di Citro anticipando il difensore bresciano Lancini.

Provinciale in festa e ultimi 10 minuti di gestione totale per il Trapani che al termine dei 4 minuti di recupero può festeggiare un successo meritatissimo. Con questi tre punti la banda di Cosmi sale a quota 53, agganciando il trio Cesena, Bari e Novara, tutte impegnate tra domani e lunedì. La Sicilia granata sogna, mentre il Brescia resta fermo a quota 50 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *