Serie B, Lanciano-Salernitana 2-2: Piccolo raggiunge Coda, è pari al Guido Biondi

10° giornata di campionato cadetto e a Lanciano va in scena il match tra Virtus Lanciano e Salernitana.

Stadio Biondi, Lanciano. Autore: Luca Aless
Stadio Biondi, Lanciano. Autore: Luca Aless

Torrente conferma lo stesso undici visto con il Cesena, con la sola eccezione di Colombo che torna disponibile e viene schierato a presidiare la corsia di destra, con Lanzaro che si sposata nel ruolo naturale di centrale. Pestrin, invece, che ha scontato il turno di squalifica si accomoda in panchina. Andiamo a vedere le formazioni ufficiali.

Lanciano (4-3-3): ; Aridità, Vastola , Rigione, Amenta, Pucino; Turchi, Paghera, De Cecco; Piccolo, Ferrari, De Silvestro. A disposizione: Casadei, Bacinovic, Marilungo, Di Francesco, Di Filippo, Zè Eduardo, Lanini, Crecco, Di Matteo. Allenatore: D’Aversa.

Salernitana (4-3-3): Strakosha; Colombo, Lanzaro, Empereur, Rossi; Bovo (12′ st Pestrin) Moro, Sciaudone; Troianiello, Coda, Gabionetta. A disposizione: Terracciano, Pollace, Tarallo, Franco, Odjer, Milinkovic, Perrulli, Donnarumma. Allenatore: Torrente.

PRIMO TEMPO – 3′ Prima sortita offensiva del Lanciano, subito chiuso Piccolo dall’ottima copertura della difesa granata. 6′ Ribaltamento di fronte della Salernitana con Colombo che apre per Sciaudone, il centrocampista porta palla per trenta metri. Apertura per Coda, conclusione potente di destro sul primo palo, e rete; 0-1. Poco dopo Gabionetta in area si gira su se stesso e prova la conclusione potente, questa volta il portiere si fa trovare pronto e blocca a terra la sfera. 13′ ma sono ancora i granata in gol: rilancio lungo di Strakosha, Rigione svirgola la palla, colpo di testa di De Silvestro che innesca Coda, abile a frapporsi al diretto marcatore e ad infilare per la seconda volta l’estremo difensore di casa; 0-2. 22′ rispondono i padroni di casa con Conclusione di Piccolo con Colombo che salva a pochi passi dalla riga di porta opponendosi col corpo. Un minuto dopo cross di Colombo teso e Coda si ritrova la palla sui piedi del tre a zero a due passi dal portiere, ma conclude incredibilmente fuori. 26′ Azione di contropiede del Lanciano, che approfitta di un errore di Troianiello, con Ferrari che va via, arriva da solo davanti a Strakosha e conclude a botta sicura. Il portiere albanese compie un vero miracolo deviando il pallone, ma non può nulla sulla ribattuta di Piccolo, che deposita la palla in rete; 1-2. Due minuti dopo direttamente dagli sviluppi di un angolo, Paghera sfiora la rete con un tiro cross, che Strakosha tenta di deviare senza colpire il pallone. 47′ Dopo due minuti di recupero finisce la prima frazione di gioco, con la Salernitana in vantaggio per due a uno sul Lanciano, grazie alla doppietta di Coda.

SECONDO TEMPO –  6′ Parte male la Salernitana con Moro che commette un fallo di mano, ammonizione e calcio di rigore per il Lanciano: sul dischetto va Piccolo, che spiazza Strakosha; 2-2. 16′ Moro in corridoio per Coda che effettua un traversone basso per Sciaudone che conclude in scivolata di poco alto a due passi dalla porta. Punizione per la Salernitana, sul pallone Coda. Palla a giro di poco alta. 26′ Lancio illuminante di Pestrin per Coda e conclusione al volo, para il portiere del Lanciano. Scocca la mezz’ora e De Silvestro prova un traversone velleitario, che stava per trasformarsi nell’ennesimo erroraccio di Strakosha. Il portiere albanese nel tentativo di bloccare la sfera, quasi la butta in porta. Poi con un disperato tentativo schiaffeggia la sfera, che torna in campo con Ferrari che in rovesciata alza la palla di pochissimo sulla traversa. 41′  Gabionetta in percussione, con la difesa del Lancino che chiude in affanno. 48′, con 3 minuti di recupero il match allo Stadio Guido Biondi termina in pareggio: 2-2 tra Lanciano e Salernitana.

Flavio Ponissi

Flavio Ponissi

Sicignano Degli Alburni-Salerno. Aspirante giornalista sportivo. Amante del calcio, quello vero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *