Serie B, Modena-Lanciano 1-0: Galloppa decide al Braglia

Alla quinta giornata di Serie B torna a sorridere il Modena di Crespo, che dopo essere uscito sconfitto nel derby contro il Cesena, coglie la seconda vittoria stagionale tra le mura di casa contro gli abruzzesi del Lanciano.

Fonte immagine: Enrico Siboni da wikipedia
Fonte immagine: Enrico Siboni da wikipedia

Trionfo di misura per i canarini, autori di una bella performance, che hanno dominato e divertito al Braglia faticando però a trovare il gol decisivo, firmato ancora da Galloppa.

Avvio di gara estremamente propositivo per il Modena, che fin dai primi minuti affronta il Lanciano di D’Aversa con determinazione e spirito di iniziativa, più in ombra la formazione ospite, impacciata nell’impostazione della manovra offensiva durante i primi minuti del match. I canarini di Crespo iniziano ad alzare il baricentro e sprecano una clamorosa opportunità per siglare il vantaggio sugli sviluppi di un corner con il poderoso destro a giro di Rubin, abile a scaraventare il tiro nella porta difesa da Aridità, che non si lascia beffare.

Risponde il Lanciano rendendosi minaccioso prima con l’insidiosa conclusione in area di Piccolo, respinto da un attento Giorico, e poi con il siluro di Vastola che ci prova dalla media distanza sfruttando la ribattuta ma si infrange alto sopra la traversa. Continua senza sosta il monologo del Modena, attento nella gestione del possesso palla, che cerca il gol del meritato vantaggio con Calapai, lesto ad involarsi sulla trequarti e provare il cross, su cui interviene Mammarella che salva in calcio d’angolo.

La porta della formazione abruzzese diviene un vero e proprio tiro al bersaglio per gli uomini del Modena, ancora a trazione anteriore con Calapai, spina nel fianco del Lanciano e propositivo anche in fase offensiva, che serve un bel cross a Sowe, rapido a incornare di testa ma senza trovare lo specchio della porta. Alla mezzora deboli e sporadiche fiammate del Lanciano che, incapace di trovare varchi, prova a sbloccare il risultato dalla lunga distanza con il tiro poco preciso di Ferrari. Al Braglia si conclude il primo tempo con l’ennesimo guizzo del Modena che ci prova con una pregevolezza tecnica di Mazzarani, intercettato da Aquilanti.

Poche novità dopo la sosta negli spogliatoi: una sola la formazione in campo, quella del Modena che continua a mettere l’accampamento nella trequarti avversaria e assaltare la porta difesa da Casadei, dopo la sostituzione avvenuta tra le fila del Lanciano. Tante idee e giocate vincenti per gli uomini di Crespo, poca fortuna e lucidità in fase di finalizzazione: i canarini costruiscono molto ma non riescono a siglare il vantaggio e sprecano altre opportunità con Mazzarani, autore di una buona prestazione, e Sowe che tenta di sbloccare l’inerzia del match con un tiro in area che però finisce alto.

Dopo una prodezza di Casadei, autore di una formidabile parata su Belingheri, che arpiona un pallone d’oro sotto porta e calcia di prima intenzione, giunge all’85’ la meritata rete del Modena targata Galloppa: prezioso come l’oro l’assist di Belingheri che apre per il compagno di squadra, lesto ad insaccare nell’angolo e regalare 3 punti fondamentali ai suoi per scongiurare la terzultima posizione in classifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *