Serie B: parte male il nuovo Bari,ok Frosinone e Benevento. In pareggio le altre gare

Oltre a Salernitana-Spezia, Vicenza-Carpi ,Hellas Verona-Latina, di cui potete trovare approfondimenti più dettagliati sul nostro sito, ecco in breve quanto successo nelle altre gare di serata in Serie B.

Fonte: Pottercomuneo
Fonte: Pottercomuneo

Avellino – Brescia: 1–1  Marcatori: 10′ s.t. Caracciolo (B), 20′ s.t. Castaldo (A). Al 48′ s.t. espulso Diallo (A)

Due delle squadre più giovani e meno quotate tra le non neopromosse impattano in un 1-1 che può dare segnali discreti a entrambi i due neotecnici. Nell’Avellino in campo dal 1’ Asmah e Diallo, provenienti dal Campionato Primavera ed al debutto tra i professionisti in Italia. Da segnalare che il Brescia ha schierato la coppia Caracciolo-Bonazzoli, con il primo (autore di un gran gol su punizione) che anni fa era l’idolo dello stesso giovane nuovo partner d’attacco, tifoso delle Rondinelle e originario di Ghedi.
La partita non ha visto troppe occasioni, con i padroni di casa più positivi nel primo tempo. Po, nella ripresa, il botta e risposta in 10’, firmato dai due bomber ed esperti capitani.

Bari–Cittadella: 1-2  Marcatori: 8′ s.t. Pascali (C), 11′ s.t. Litteri (C), 20′ s.t. Maniero (B) su rigore. Al 41′ s.t. espulso Romizi (B)

Inizia male il campionato del nuovo Bari targato Giangaspero, con Roberto Stellone in panchina. Il Cittadella gioca con personalità di fronte ai 15000 del S Nicola, riuscendo a respingere la pressione iniziale dei Galletti. Nella ripresa è l’onnipresente Pascali a sbloccare il risultato. Gol seguito 3’ dopo dal raddoppio veneto. Il rigore di Maniero riaccende le speranze, ma alla fine gli uomini di Venturato festeggiano l’impresa.

Benevento – Spal: 2-0  Marcatori: 30′ p.t. Ciciretti (B) su rigore, 36′ s.t. Puscas (B)

La sfida tra due delle tre vincitrici dei gironi dell’ultima Lega Pro va ai campani. Lo Stregone, possibile rivelazione del campionato, soffre la vivacità spallina a tratti, ma gestisce bene il possesso palla e riesce a vincere grazie ad un gol per tempo.
Buone notizie dal giovane romeno bomber Puscas, subentrato e comunque in gol per il definitivo 2-0.

Frosinone – Virtus Entella: 2 –0  Marcatori: 46′ p.t. Russo (F), 15′ s.t. Ciofani (F)

Ottima la prima del Frosinone in campionato, che schiera il solo Mazzotta come cambiamento in formazione rispetto alla passata stagione. In avanti la squadra di Marino dimostra di essere potenzialmente letale quando è in possesso di palla. Qualche buono spunto anche dall’Entella, che potrà rifarsi sicuramente già dalla prossima settimana.

Pro Vercelli – Ascoli:  1 –1  Marcatori 42′ p.t. Cassata (A), 45′ s.t. Morra (PV)

Un gol al 90’ del subentrato Morra, all’esordio in B (95, cresciuto nel Torino e nell’ultimo anno alla Fidelis Andria) regala il pari in extremis agli uomini di Moreno Longo, suo tecnico ai tempi della Primavera granata campione d’Italia. Tante le scelte a sorpresa dello stesso allenatore, che ha escluso Baldini, Zaccagno e Morra, che sembravano possibili titolari alla vigilia.
Peccato per l’Ascoli, che senza strafare aveva assaporato per un tempo il gusto del colpaccio esterno e sfiorato il raddoppio con Mengoni. In gol un altro esordiente, alla prima addirittura tra i professionisti , il classe 1997 Cassata (in prestito dalla Juve e vicecampione d’Europa con l’Under 19).

Ternana –Pisa: rinviata

Novara – Trapani: domani ore 17.30

Cesena – Perugia: lunedì ore 20.30