Serie B, Salernitana-Cagliari 0-2: continua il periodo negativo per la squadra campana

All’Arechi il posticipo tra Salernitana e Cagliari termina 0-2, con le reti nel primo tempo da parte di Giannetti e nel finale quello di Tello, che ha provocato una mega rissa in campo, con varie espulsioni.

Fonte: Biancamaria Ciccarelli
Fonte: Biancamaria Ciccarelli

Sardi che occupano il primo posto in classifica, mentre la squadra di Torrente continua la sua striscia negativa.

PRIMO TEMPO – Parte in sprint la squadra di casa, padrone subito della partita, con vari lanci ad innescare Coda. Successivamente, ci prova Moro che tenta la conclusione, pallone sul fondo. Pressing molto alto da parte dell’undici di Torrente, che impedisce all’undici di Rastelli di uscire dalla propria metà campo. Al 6′ risponde con caparbietà il Cagliari: gran botta di Di Gennaro dalla distanza, Terracciano respinge la conclusione, poi l’arbitro fischia il fuorigioco a Giannetti. Poco dopo c’è un’altra conclusione, da parte di Fossati, manca però la precisione. Ma al 18′ c’è un cross per Gabionetta che di testa indirizza la palla verso la porta, ma Storari si fa trovare pronto. La squadra sarda trova ottimi spazi per gli inserimenti, sfruttati in un buon modo proprio al 29′: disattenzione della difesa granata, Giannetti, su assist di Barella, deposita il pallone in rete alle spalle di Terracciano, con un inserimento impeccabile; 0-1. Passano circa 2 minuti e gli ospiti provano ad incrementare il vantaggio, con una conclusione di Di Gennaro che si stampa sulla traversa. Minuto 35′ e c’è un bel movimento di Sau che in girata prova a sorprendere Terracciano, il portiere della Salernitana si fa trovare in posizione e blocca la sfera. 46′ Si chiude il primo tempo, Salernitana-Cagliari 0-1! Buon inizio dei padroni di casa, poi alla distanza sono usciti gli ospiti.

SECONDO TEMPO – Al 49′ Moro prova a mettere un pallone in mezzo per Gabionetta che non ci arriva di testa, rimessa dal fondo per il Cagliari. 55′ Il Cagliari batte un calcio di punizione con Di Gennaro, Salamon stacca di testa ma spedisce il pallone sopra la traversa. La Salernitana non riesce a manovrare, i sardi si impongono con resistenza. Al 65′ ci prova Coda di testa, il portiere del Cagliari anticipato da Barreca che mette in angolo. Ci sono diversi palloni giocati in mezzo per Coda, ma il difensore Ceppitelli interviene in modo giusto varie volte. All’82’ Cerri serve Tello appena entrato che con un tiro nell’angolino firma lo 0-2, esultando poi sotto la curava, dove piovono insulti e oggetti e si scatena una grande confusione in campo, dove vengono espulsi anche Sciaudone, Rossi e lo stesso Tello. Il match termina con una sconfitta, ancora una volta, per i granata, mentre il Cagliari trionfa.

Flavio Ponissi

Flavio Ponissi

Sicignano Degli Alburni-Salerno. Aspirante giornalista sportivo. Amante del calcio, quello vero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *