Serie B, trionfa il Novara: 4-1 sul Perugia

Il Novara espugna il Curi e continua a sognare una promozione in massima serie. Nonostante il bel gioco mostrato dal Perugia, i ragazzi di Baroni infornano la marcia e chiudono la partita con quattro goal.

Curva del Perugia Fonte: Perugiacity.com (Flickr.com)
Curva del Perugia
Fonte: Perugiacity.com (Flickr.com)

Primo tempo divertente e ricco di emozioni: comincia meglio il Perugia che nel primo quarto d’ora di gioco sfiora il goal con due belle giocate di Lanzafame e Di Carmine. È però il Novara ad aprire le marcature al 16′ con Corazza, in campo al posto dello squalificato Gonzalez che dopo una veloce azione corale manda in rete da due passi un suggerimento di Faragò e firma la sua seconda rete consecutiva.

È questo anche il primo goal subito al Curi dal Perugia che dopo lo svantaggio non si abbatte e prova ad avanzare ancora con Lanzafame e Della Rocca, che però non riescono a superare l’attento Da Costa.

Nella ripresa con l’ingresso di Drolé il Grifo appare più vivace e propositivo; proprio il giovanissimo ivoriano sfiora il pari al 51′ dopo una volata in solitaria, conclusa però in modo troppo impreciso. Nonostante il bel gioco espresso dagli umbri, è sempre il Novara a trovare il goal: il raddoppio porta la firma di Evacuo che con un diagonale al veleno trova il quarto centro in campionato.

Soltanto tre minuti più tardi, al 64′ il Perugia riapre la partita con la bella rete di Parigini, servito da una bellissima giocata dello straripante Drolé. Dopo i buoni tentativi del Grifo per raggiungere il pareggio, la squadra di Baroni chiude la partita al 74′ con la rete di Faragò che si avventa puntuale sulla respinta di Rosati sul tiro di Rodriguez e mette in rete il terzo goal. Cinque minuti prima del triplice fischio c’è tempo anche per il goal di Galabinov che dalla distanza fulmina Rosati con un tiro davvero imparabile.

I tre punti permettono al Novara di consolidare la quarta posizione in campionato e di sognare una promozione in Serie A. Momentaneamente ottavo invece il Perugia, a pari punti con Trapani e Brescia, impegnato più tardi con il Pescara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *