Torino-Genoa: 3-3, match carico di emozioni e gol

Questa sera in campo, per il turno infrasettimanale della 10° giornata di serie A, sono scese Torino e Genoa.

Lo Stadio Olimpico di Torino. Fonte: mitsurinho - wikipedia.org
Lo Stadio Olimpico di Torino. Fonte: mitsurinho – wikipedia.org

Allo stadio “Olimpico” Ventura, in questo match casalingo, ha dovuto fare a meno di alcuni importanti giocatori, optando per il turn-over. La sfida è stata tutt’altro che noiosa e le due squadre hanno combattuto fino all’ultimo minuto di recupero.

Il primo tempo è stato carico di emozioni e di gol, i granata hanno dato filo da torcere agli ospiti in questa prima fase del match: sono stati numerosi i tiri a porta dei padroni di casa, ma i tentativi sono falliti tutti. Il Genoa si chiude in difesa, eppure, con sorpresa, è proprio il primo a segnare questa sera. Molinaro commette un errore e perde palla, Perotti crossa ma il suo tiro viene deviato e Pavoletti anticipa l’uscita di Padelli, Laxalt ne approfitta e segna di testa. La reazione del Torino è immediata: Maxi Lopez con la sua velocità e il suo tiro potente batte Perin e porta i suoi al pareggio. I granata ormai hanno ritrovato coraggio e bastano pochi minuti per raddoppiare con un tiro al volo dal limite dell’area di Zappacosta. La prima frazione di gioco si conclude con la rimonta dei padroni di casa, che sono riusciti a passare in vantaggio dopo esser finiti sotto di un gol.

Nella ripresa il Genoa tenta di essere più aggressivo, per agguantare il 2-2. Pareggio che arriva al 67′ grazie a Gakpé che verticalizza per Pavoletti che anticipa Glik e mette la palla in rete. Il grifone continua ad attaccare, approfittando del buon momento, ma il Torino si chiude bene in difesa e non lascia spazi agli avversari. Il Genoa però rovina tutto con un‘autorete di Tachtsidis, il greco ha accidentalmente deviato la palla nella sua porta. I granata si riportano di nuovo in vantaggio e cercano disperatamente di prendere i 3 punti. I gialloblù però non si arrendono e agguantano il 3-3 al 94′ grazie ad un cross perfetto di Perotti per Laxalt che insacca in rete con un colpo di testa. Un match vivo e movimentato, con un risultato giusto per due squadre che hanno dato il massimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *