Verona-Sampdoria 0-3: tutto facile per i blucerchiati. Cronaca e pagelle

VERONA – Allo stadio “Bentegodi” si gioca il secondo anticipo della ventottesima giornata di Serie A: Verona-Sampdoria. Per provare la rimonta salvezza Delneri si affida a Rebic-Toni; risponde Montella con Alvarez-Cassano dietro a Quagliarella.

 Fonte: Wikipedia - allxamar.com Александр Осипов
Fonte: Wikipedia – allxamar.com Александр Осипов

Ospiti subito all’attacco: ottima discesa di Quagliarella, servizio per Alvarez e sinistro respinto da Gollini. Ammonito subito Christodoulopoulos per un intervento durissimo su Rebic. Al 6° Sampdoria in vantaggio: Cassano serve Quagliarella, destro che Gollini respinge, arriva Soriano che non sbaglia. Il Verona cerca il pareggio, ma non riesce ad impensierire Viviano. All’11° il raddoppio: discesa di Quagliarella che supera Gollini, colpisce la traversa e Cassano non fallisce il tap-in. I padroni di casa provano la reazione d’orgoglio e si rendono pericolosi prima con Toni che impegna Viviano, poi con Ionita che dal limite calcia alto. Al 28° Delneri decide di cambiare: fuori Fares, dentro Gilberto. Ma due minuti dopo è ancora gol ospite: cross perfetto di De Silvestri per Christodoulopoulos che si coordina al volo e batte Gollini. Al 37° verticalizzazione di Cassano per Quagliarella che si gira e di sinistro sfiora il palo. Ammonito anche Gilberto per fallo di mano al 44°. Finisce il primo tempo: 0-3.
Si riparte senza ulteriori cambi. Parte meglio il Verona: al 7° Toni da due passi ci prova di tacco, ma Viviano è insuperabile. Al 10° entra Gomez per Siligardi, fischiato dal pubblico. Ammonizione un minuto dopo per Marrone che trattiene Alvarez. Cambia anche Montella: dentro Silvestre per Christodoulopoulos. Al quarto d’ora giallo a Fernando per un’ostruzione a Gomez. Al 20° Cassano spreca un’occasione davanti a Gollini, mandando alto da due passi. Al 25° entrano Romulo per Rebic e Soriano per Barreto. Alla mezz’ora ammonito Ranocchia per perdita di tempo. Al 33° entra Muriel per Cassano. Al 41° bel destro a giro di Gomez, ma ancora Viviano si allunga e mette in corner. Ci prova anche Marrone su punizione dalla lunga distanza, ma non trova la porta. Finisce 0-3.

IL TABELLINO:
VERONA (4-4-2): Gollini 5; Pisano 5,5, Moras 5, Helander 5, Fares 4,5 (28° Gilberto 5); Wszolek 5,5, Marrone 5, Ionita 5, Siligardi 5 (55° Gomez 6); Toni 6, Rebic 5 (70° Romulo 5,5). A disposizione: Coppolo, Marcone, Furman, Emanuelson, Albertazzi, Bianchetti, Samir, Greco, Jankovic. Allenatore: Delneri.
SAMPDORIA (3-4-2-1): Viviano 7; De Silvestri 6,5, Ranocchia 6, Moisander 6; Cassani 6, Christodoulopoulos 7 (57° Silvestre 6), Soriano 6 (73° Barreto 6), Fernando 5,5; Cassano 7 (78° Muriel 6), Alvarez 6; Quagliarella 6,5. A disposizione: Puggioni, Brignoli, Dodò, Pereira, Krsticic, Diakitè, Skriniar, Palombo, Rodriguez. Allenatore: Montella.
ARBITRO: Cervellera.
MARCATORI: Soriano al 6°, Cassano all’11°, Christodoulopoulos al 30°.
AMMONITI: Christodoulopoulos, Gilberto, Marrone, Fernando, Ranocchia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *