C’è Montella dietro al gol di Brignoli: il retroscena sul primo punto del Benevento

Il calcio a volte è strano. Si creano situazioni, se ne intrecciano altre che sanno dell’incredibile.

Montella
Fonte: calciocatania (flickr.com)

Il “nuovo” Milan di Gennaro Gattuso ha debuttato con un amaro pareggio nella sfida contro il Benevento. Campani che, grazie alla rete del portiere Alberto Brignoli, hanno trovato il gol del definitivo pareggio al 95′. Il gol ha sancito il raggiungimento del primo (e storico) punto in Serie A della formazione allenata da Roberto De Zerbi.

Fino a qui la storia potrebbe essere già particolare, per come è maturata e per tutto quello che è successo. I rossoneri erano chiamati a vincere con obbligo, il Benevento sarebbe potuta diventare la vittima sacrificale. Nulla di tutto questo, ma c’è molto di più. Nel primo punto dei campani in Serie A c’è anche lo zampino di Vincenzo Montella. L’ormai ex allenatore del Milan è stato l’artefice del debutto in Serie A del portiere di proprietà della Juventus. Stagione 2015/2016, ultima giornata di campionato. La Sampdoria di Montella è stata sconfitta proprio dai bianconeri per 5-0. Nonostante il pesante passivo, Brignoli aveva colpito gli addetti ai lavori per i diversi interventi al di là delle cinque reti subite. Un portiere che avrebbe meritato un’altra chance, così si leggeva tra i voti dei vari siti in quella giornata. E forse oggi…