Napoli-Cagliari 3-1, le pagelle dei partenopei

Nel primo anticipo della 35* giornata di Serie A sono in gioco tre punti pesantissimi per il Napoli, e Sarri non vuole rischiare sorprese mandando in campo la miglior formazione possibile ad eccezione dello squalificato Koulibaly. Tra gli undici titolari per gli azzurri compaiono anche i nomi di Hamsik, in dubbio fino all’ultimo a causa di un fastidio al polpaccio, e Zielinski che vince il ballottaggio con il più quotato Allan.

Dries Mertens (Fonte: foto-calcio-napoli.it Danilo Rossetti)

Reina 6 : pomeriggio tranquillo per il portiere spagnolo, chiamato in causa solo un paio di volte risponde presente sporcandosi appena i guantoni; a 30 secondi dalla fine prende un gol evitabile e si infuria con i suoi.

Hysaj 6.5 : l’esterno albanese sforna l’ennesima ottima prestazione in questo finale di stagione; l’attenzione difensiva è ormai una costante per l’ex Empoli, la novità sono le sgaloppate offensive molto ben portate.

Chiriches 6 : il suo compito è quello di non far rimpiangere Koulibaly e lo compie con diligenza; commette però un paio di sbavature sulle quali mettono una pezza prima Hamsik poi Hysaj

Albiol 6.5 : oggi tocca a lui guidare la difesa del Napoli e lo spagnolo risponde presente sia se c’è da prendere una pallonata in barriera sia se deve gestire la palla per permettere ai suoi di risistemarsi in campo; nella ripresa la traversa gli nega la gioia del gol.

Ghoulam 6.5 : giornata proficua fantacalcisticamente parlando per il terzino azzurro, suoi infatti i due assist per i gol di Mertens; offre meno sicurezza se c’è da coprire ma nulla per cui mettersi le mani nei capelli.

Jorginho 6 : per come gioca il Napoli ci si aspetterebbero da lui assist e aperture illuminanti, ma la fase d’impostazione non è il suo forte; il brasiliano compensa con un’ottima fase di interdizione che permette alla retroguardia di non correre rischi.

Zielinski 5.5 : sembra un lontano parente del giocatore brillante visto all’andata e per l’intera prima parte di stagione. Oggi sembra quasi essere entrato in campo controvoglia e si fa notare solo per l’ammonizione inutile rimediata sul 2-0.

Hamsik 7.5 : Sarri decide di non privarsi di lui nemmeno oggi che lo slovacco non è al meglio, ma il perché lo si intuisce subito: tenta un gol impossibile, contende palla davanti alla sua area e in un paio di falcate è già dall’altra parte, serve perfettamente gli esterni in profondità. Esce fra gli applausi dopo 70 minuti di grande calcio.

Callejon 7 : è per distacco il giocatore più continuo  dell’intera Serie A e porta a casa pure oggi la sufficienza piena; oltre alle solite corse sulla fascia prova a inventarsi anche rifinitore sulle sovrapposizioni di Hysaj. Si fa fatica a trovare una squadra dove non sarebbe titolare.

Insigne 7 : se ci dicessero che in realtà è brasiliano sicuramente non faremmo fatica a crederci, il modo di portare a spasso il pallone è fantastico ed altrettanto la facilità con cui salta l’avversario di giornata. Se a volte non si incaponisse a cercare il gol da posizioni proibitive farebbe la felicità di Sarri, ma noi non sapremmo riconoscerlo.

Mertens  7.5 : supera momentaneamente l’ex compagno Higuain in classifica marcatori, e questo già basterebbe per descrivere la sua stagione e l’ennesima fantastica prestazione del folletto belga. Indirizza la partita già al 3’ minuto sfruttando il primo assist di Ghoulam, la ipoteca 50 minuti più tardi infilando da fuori area un non incolpevole Rafael.

Rog 6 : entra in campo a risultato già acquisito, deve solo pensare ad amministrare senza danni i palloni che passano dai suoi piedi.

Giaccherini sv 

Milik sv