Calcio femminile, Italia-Cile 2-1: ottima prova per le Azzurre

Primo test del 2019 per l’Italia del commissario tecnico Milena Bertolini che ha affrontato in una gara dal sapore iridato un’altra nazionale qualificata per la fase finale del torneo che si disputerà questa estate, il Cile.

Ilaria Mauro
(Ilaria Mauro in azione con la maglia della Nazionale – Fonte: Threecharlie, Wikipedia)

L’occasione è stata ottima per iniziare a rodare i meccanismi delle Azzurre in vista di un evento tanto atteso e sentito e per provare anche alcune giocatrici che possono permettere di allargare l’orizzonte delle scelte a disposizione della nostra selezionatrice.

ESPERIMENTI – L’undici iniziale vede diverse sorprese con Chiara Marchitelli che riprende il suo posto tra i pali, la linea difensiva composta da Linari, Salvai, Parisi Guagni, l’inedita mediana composta dal trio Parisi-Galli-Giacinti ed il tridente d’attacco fatto di fantasia, velocità e potenza composto da Girelli, Giacinti e Mauro.

DOMINIO AZZURRO – Le Azzurre partono discretamente anche se nel corso dei primi minuti cercano di studiare le avversarie e per poco non subiscono la rete dello svantaggio quando Yesenia Lopez manca di poco la deviazione vincente dopo un quarto d’ora. Passato lo spavento l’Italia macina gioco, spettacolo e occasioni sfiorando la rete con il tridente d’attacco in almeno cinque occasioni diverse.

SFORTUNA  L’Italia riparte a testa bassa con tutta l’intenzione di andare a rete ma a sbloccare il match sono le sudamericane con la sfortunata deviazione di Cristiana Girelli nella propria porta, ingannata da una traiettoria beffarda (53′). Le italiane non si scompongono e riprendono ad attaccare con convinzione tuttavia gli errori tecnici negli ultimi venti metri fanno sfumare diverse occasioni.

MAURO GOL – L’assalto azzurro diventa praticamente un assedio con il passare dei minuti e quando non arriva in tempo l’estremo difensore sudamericano è la difesa a salvare come in occasione del preciso colpo di testa di Valentina Giacinti salvato sulla linea di porta. Peccato che sull’occasione successiva Ilaria Mauro superi la sua diretta avversaria in tempismo e batta Christiane Endler ristabilendo la parità e realizzando la sua dodicesima rete con la nazionale maggiore.

LIETO FINE – La rete del pari fa salire la temperatura della gara ed elimina qualsiasi disposizione tattica. Sono ancora le nostre avversarie a portarsi per prime vicino al gol, ma una superba respinta di Marchitelli blocca il tentativo, quindi sale nuovamente in cattedra Valentina Giacinti che semina il panico nella difesa avversaria con la sua velocità ma spreca malamente sul più bello. Il forcing finale delle Azzurre è feroce e produce i suoi frutti nel recupero grazie ad una giocata illuminata di Aurora Galli il cui splendido assist serve il movimento di Stefania Tarenzi che scarica un bolide alle spalle di una incolpevole Endler completando la rimonta della nostra nazionale.

ITALIA – Marchitelli 6.5; Guagni 7, Linari 6, Salvai 6.5, Bartoli 6; Galli 6.5, Parisi 6 (45′ Giugliano 6.5), Cernoia 6.5 (82′ Tarenzi 6.5); Girelli 5 (58′ Bergamaschi 5.5), Giacinti 5.5 (94′ Serturini sv), Mauro 6.5.

Salvatore Suriano

Redattore sportivo per passione, amo il calcio e lo seguo sempre con lo stesso interesse. Collaboro con SoccerMagazine dal luglio del 2013.