Calcio femminile, l’Italia accede alla finale di Cyprus Cup

Finale doveva essere e finale è stata. L’Italia regola la Thailandia nell’ultima gara del girone B ed accede alla seconda finale consecutiva di Cyprus Cup contro l’altra grande favorita del torneo, la Corea del Nord (che occupa l’11° posto del ranking FIFA e che ha chiuso in testa il Gruppo A grazie ai successi su Repubblica Ceca, Sudafrica e Finlandia).

Daniela Sabatino con l'Italia - Fonte: Threecharlie, Wikipedia
(Daniela Sabatino contro il Belgio – Fonte: Threecharlie, Wikipedia)

E’ stata un altro successo netto per le ragazze del commissario tecnico Bertolini che, mantenendo un livello sempre molto alto di gioco, riescono ad imporsi mostrando un’impronta ormai chiara delle proprie idee ed un gioco offensivo divertente e con pochi rischi (una sola rete subita in tre gare).

PRIMO TEMPO – Le Azzurre dopo aver rischiato poco e nulla passano in vantaggio al ventesimo del primo tempo sull’asse Bergamaschi-Bonansea con l’attaccante bianconera abile a sfruttare un mezzo buco del portiere asiatico sul cross dell’ala rossonera. Prima dell’intervallo la nuova svolta del match: Duangnapa Sritala, il capitano avversario,  rimedia in pochi minuti due gialli per altrettanti interventi pericolosi su Ilaria Mauro e lascia le sue compagne in inferiorità numerica per i restanti quarantacinque minuti.

SECONDO TEMPO – Con un giocatore in più e il vantaggio sul tabellino l’Italia affonda il colpo con le reti in apertura di Daniela Sabatino e di Aurora Galli quindi, superato l’ennesimo acquazzone che sembra accompagnare le gare delle nostre atlete, i gol della thailandese Dangda beffa Pipitone con un pallonetto e l’autorete di Chinwong, che devia nella propria porta il pallone sfiorato di testa da Sabatino, fissano il risultato.

Le azzurre torneranno in campo mercoledì 6 marzo alle ore 17 con l’obiettivo di alzare al cielo quel trofeo sfuggito un anno fa dopo aver perso la finale contro la Spagna. La gara sarà trasmessa in streaming sul sito della FIGC.

TABELLINO

ITALIA: Pipitone, Boattin, Linari, Salvai (60’Fusetti), Bergamaschi (65’Bursi), Cernoia (64’ Alborghetti), Giugliano (64’Adami), Galli, Bonansea (57’ Serturini), Sabatino (cap), Mauro (60’Tarenzi). A disp: Giuliani, Gama, Guagni, Girelli, Bartoli, Bursi, Bonfantini, Marchitelli. All: Bertolini.

THAILANDIA: Darunee Sornpao, Sritala (cap), Khueanpet, Intamee, Nildhamrong (62’Chetthabutr), Phetwiset, Chuchuen (77’Sung-Ngoen), Thongsombut (56’Srangthaisong), Srimanee (46’ Chinwong), Dangda, Sornsai. A disp: Sengyong, Saenkhun,, Pengngam, Panyosuk, Saengchan, Boothduang, Muthtanawech. All: Srathongvian

Reti: 19’ Bonansea (I), 54’ Sabatino (I), 57’ Galli (I), 67’ Dangda (T), 89’ autorete Chinwong (I)

Salvatore Suriano

Redattore sportivo per passione, amo il calcio e lo seguo sempre con lo stesso interesse. Collaboro con SoccerMagazine dal luglio del 2013.