Roma, oltre a Hector Moreno arrivano sogni e suggestioni

Ancora prima che la Roma annunci il suo nuovo allenatore (quasi certa la firma di Eusebio Di Francesco), Monchi mette a segno il suo primo colpo in giallorosso.

Hector Moreno – Fonte: Presidencia MX (Wikipedia)

Ad indossare i colori capitolini dalla prossima stagione sarà Hector Moreno, difensore centrale messicano classe ’88. Esperienza quasi decennale nel calcio europeo per Moreno: ceduto dai Pumas all’AZ Alkmaar, ha vestito anche le maglie di Espanyol e PSV Eindhoven.
E’ un giocatore duttile, che può tornare molto utile alla Roma sia nel suo ruolo principale di difensore centrale sia spostato a sinistra come terzino in una difesa a quattro. Un profilo che la Lupa cercava e che anche il ds Monchi teneva sotto osservazione da tempo: “Hector Moreno era un mio obiettivo da tempo e fortunatamente si sono create le circostanze perché potesse arrivare alla Roma. Si tratta di un difensore centrale con molta esperienza internazionale – ha spiegato il ds giallorosso –  e che risponde perfettamente al profilo che stavamo cercando”.

Anche il difensore messicano ha espresso le sue prime parole da romanista: “Sono molto felice di arrivare alla Roma. Per la mia carriera rappresenta un importante passo in avanti. Spero con le mie qualità individuali di contribuire al successo collettivo”.
Le cifre dell’affare sembrano anche rispettabili. Come riportato da Sky, i giallorossi verseranno nelle casse del PSV Eindhoven una cifra vicina ai 5,7 milioni di euro, mentre il difensore 29enne ha firmato un contratto quadriennale. I tifosi della Roma dovranno aspettare prima di abbracciare il loro ultimo acquisto. Hector Moreno è atteso dalla selezione del Messico per giocare in Russia la Confederations Cup.

Il primo tassello per la nuova Roma è stato messo e presto ne arriveranno altri, tra il ritorno di Pellegrini e la forte suggestione di nome Ibrahimovic; in fase calda anche una trattativa per Borja Valero: in questo caso, però, i giallorossi devono vedersela con l’offensiva di Milan e Inter.