29ª giornata Liga: il Barcellona vince e si porta a +11 dall’Atletico Madrid

Nella 29ª giornata della Liga, il Barcellona andando a vincere per 2-0 al Camp Nou contro l’Athletic Bilbao, si avvicina sempre più alla vittoria del suo 25° campionato spagnolo, portandosi a ben undici punti di distanza dall’Atletico Madrid. I Blaugrana sbloccano la partita dopo ben 8′, aprendo le danze con l’ex Valencia, Paco Alcacer. Poco dopo, il solito Messi raddoppia al 30′ portando il risultato sul definitivo 2-0. Ora l’obiettivo, per la squadra di Valverde, sarà di raggiungere per la terza volta il triplete, essendo ancora in corsa per tutte e tre le competizioni ufficiali della stagione.

Il blaugrana del Barcellona – Fonte: Jeff Rivers

I Colchoneros invece, perdono tre punti in casa del Villarreal andando a perdere 2-1 e facendo aumentare i punti di distacco dall’ambito 1° posto. La squadra di Simeone si fa rimontare il vantaggio iniziale, siglato su rigore da Griezmann al 20′, dalla doppietta del turco Enes Unal che all’82’ e al 91′ fa esplodere di gioia i sostenitori del sottomarino giallo. Ora per i biancorossi la priorità sarà quella di riuscire a consolidare il 2° posto, visto che le inseguitrici Real Madrid e Valencia non mollano la presa e restano rispettivamente a 4 e 5 punti di distanza.

I Blancos di Madrid disputano una grande partita contro il Girona, andando a vincere per 6-3. In gran spolvero, il solito Cristiano Ronaldo che con ben quattro gol fa impazzire la difesa della squadra neopromossa assieme alle marcature di Lucas Vazquez e Bale. Doppietta dell’ex Reggina, Stuani e del difensore Juanpe per la squadra biancorossa. Per la squadra di Zidane oltre a cercare di vincere per la terza volta di fila la Champions League, l’obiettivo sarà di sorpassare i rivali concittadini al 2° posto.

Il Valencia invece, va a vincere facilmente al Mestalla per 3-1 sul Deportivo Alavés. L’ex Benfica, Rodrigo porta i suoi in vantaggio al 19′, mentre l’ex Sassuolo, Zaza raddoppia al 33′ portando il risultato sul 2-0. La squadra fuori casa riesce ad accorciare le distanze con l’attaccante Ruben Sobrino, ma un autogol del difensore Laguardia spezza i sogni di rimonta e porta il risultato sul definitivo 3-1. Per la squadra di Marcelino, sempre più possibile un ingresso nella competizione europea più importante visti i ben 12 punti di distanza dalla squadra che la segue.

Da segnalare la sconfitta fuori casa del Siviglia contro il Leganés per 2-1 che complica la lotta per il 4° posto in classifica alla squadra di Montella. Ora, oltre alla distanza di ben 14 punti dall’ultimo posto che garantirebbe l’accesso alla prossima Champions League, si è subito pure il sorpasso del Villarreal, con conseguente scalo alla 6ª posizione in classifica.

Gli altri risultati invece, fanno registrare due vittorie casalinghe di Levante e Betis ai danni di Eibar ed Espanyol (2-1 per la squadra di Pazzini e 3-0 per la squadra biancoverde di Siviglia), una vittoria esterna del Getafe per 1-2 in casa della Real Sociedad e due pareggi per Las Palmas e Malaga in casa del Deportivo La Coruña e del Celta Vigo (1-1 per la squadra di Aquilani e 0-0 per la ex squadra di Isco).