Premier League, 14° turno: Man City altra vittoria sulla sirena, poker Man Utd, Rooney tris d’autore, ok Chelsea, Arsenal e Liverpool, tonfo Spurs

Turno infrasettimanale in Premier League, con la quattordicesima giornata del campionato inglese che ci ha regalato come al solito goal, emozioni e spettacolo.

Raheem Sterling (fonte:
Brad Tutterow, Flickr.com)

POKER RED DEVILS, MAN CITY ALL’ULTIMO RESPIRO – Il martedì di Premier League ci ha consegnato il ritorno alla vittoria in trasferta del Manchester United dopo un digiuno di tre gare. A farne le spese il Watford sconfitto per 4-2 dalla formazione di José Mourinho, in rete dopo una mezz’ora con Young (doppietta) e Martial. Nella ripresa Lukaku e compagni sfiorano più volte il poker, ma nell’ultimo quarto d’ora i padroni di casa tornano clamorosamente in corsa grazie ad un rigore di Deeney e un goal di Doucouré, mentre a chiudere definitivamente i giochi ci pensa Lingaard. Un successo, questo, che non basta ai Red Devils per accorciare sui cugini del Manchester City, vittoriosi sul filo di lana per 2-1 in casa nella serata di mercoledì col Southampton. Succede tutto nella ripresa all’Etihad con De Bruyne che sblocca la sfida su punizione, complice anche una deviazione di Van Dijk. I Saints, però, non si perdono d’animo e a quindici dalla fine trovano la rete del pareggio grazie a Romeu, ben servito a centro area da Boufal. Nel finale, in pieno recupero è Raheem Sterling con un meraviglioso tiro a giro a dare a Pep Guardiola e soci un successo fondamentale nella corsa al titolo, tenendo i suoi a +8 sullo United dopo quattordici giornate di Premier League (tredici successi e un pareggio per i Citizens).

OK CHELSEA, ARSENAL E LIVERPOOL, SALE IL BURNLEY – Nel mercoledì di Premier League vincono praticamente tutte le grandi, con il Chelsea di Antonio Conte che col minimo sforzo si sbarazza dello Swansea grazie alla rete dell’1-0 firmata da Rudiger ad inizio ripresa. Blues al terzo posto, con un punto di vantaggio sull’Arsenal che ha sconfitto con un roboante 5-0 il malcapitato Huddersfield. Gunners in serata di grazia, con Lacazette che apre le danze dopo pochi minuti. Nella ripresa si scatenano il neo entrato Olivier Giroud (doppietta), Alexis Sanchez e Ozil per il pokerissimo dei padroni di casa. Vince in trasferta il Liverpool per 3-0 sul campo dello Stoke, con il ritorno al goal in Premier League (non accadeva da agosto) di Mané e la doppietta del solito Mohamed Salah nella ripresa (per l’ex Roma dodici centri stagionali in campionato). Dietro i Reds, a sorpresa, in piena corsa europea si assesta il Burnley grazie al 2-1 esterno sul campo del Bournemouth. Per gli uomini di Sean Dyche goal di Wood e Brady, rete della bandiera di King per i padroni di casa.

CADE IL TOTTENHAM, TRIS ROONEY PER L’EVERTON – Cade, invece, nella serata di martedì il Tottenham di Pochettino, sconfitto per 2-1 sul campo del Leicester. Foxes avanti nel primo tempo grazie a Vardy e a una perla di Mahrez con un sinistro a giro telecomandato, non basta nella ripresa agli Spurs la rete del solito Kane su assist del rientrante Lamela. Torna al successo l’Everton trascinato da uno scatenato Wayne Rooney, autore contro il West Ham di una fantastica tripletta nel 4-0 finale. L’ex United apre le danze ribadendo in rete la respinta di Hart su un suo calcio di rigore, poi si ripete da centravanti di razza alla mezz’ora, mentre nella ripresa segna un goal da cineteca direttamente da centrocampo. Nel finale poker di Williams, mentre nei Toffees protagonista anche Pickford che sul 2-0 ha respinto un penalty di Lanzini. Chiudiamo infine con i due pareggi del martedì per 0-0 fra Brighton e Crystal Palace e per 2-2 fra WBA (che in queste ore ha annunciato l’ingaggio di Alan Pardew come nuovo manager) e Newcastle (doppio vantaggio dei padroni di casa ad opera di Robson-Kanu e il giovanissimo Field al primo centro in Premier League, mentre Clark e l’autorete di Evans danno il pareggio ai ragazzi di Benitez).

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.