Premier League, 33° turno: poker Tottenham, tris Everton, pari Leicester

Sabato di Pasqua in Premier League dove il Tottenham di Mauricio Pochettino prova a mettere pressione al Chelsea capolista (impegnato domani nel big-match contro il Manchester United) grazie al sontuoso 4-0 con cui gli Spurs hanno superato il Bournemouth.

Harry Kane (fonte: enviro warrior, Wikimedia.org)

A White Hart Lane la formazione londinese chiude i giochi già dopo i primi venti minuti grazie alle reti messe a segno da Dembelé e da Son, mentre nella ripresa dilaga con il ritorno al goal del bomber Harry Kane (ventesimo centro stagionale in Premier League) e la ciliegina sulla torta firmata nel finale da Janssen. Tottenham ora a -4 dal Chelsea di Conte, in attesa come detto del match che i Blues disputeranno domani contro lo United di Mourinho.

Successo importante, invece, in zona europea per l’Everton che regola 3-1 il Burnley. A Goodison Park succede tutto nella ripresa con il vantaggio dei padroni di casa grazie a capitan Jagielka, momentaneo pareggio ospite su rigore trasformato da Vokes, sorpasso dei Toffees con un’autorete di Mee e tris del solito Romelu Lukaku, sempre più capocannoniere solitario della Premier League con 24 centri stagionali. Nella zona calda della classifica cadono sia l’Hull City che lo Swansea, sconfitti rispettivamente 3-1 dallo Stoke City e 1-0 dal Watford. Nella sfida fra ex interisti (Arnautovic e Shaqiri da una parte, Ranocchia dall’altra) a prevalere sono i due calciatori dei Potters, entrambi a segno all’alba e al tramonto della gara. Nel mezzo il momentaneo pareggio ospite di Maguire e il goal di Crouch. È invece una rete di Etienne Capoue (sesta stagionale in Premier League) a dare il successo ai ragazzi di Walter Mazzarri, condannando così lo Swansea sempre terz’ultimo in classifica.

Finisce in parità 2-2 il match fra Crystal Palace e Leicester con gli ospiti avanti di due goal con capitan Huth e Vardy, ripresi però da Cabaye e Benteke che regalano ad Allardyce un punto importantissimo in chiave salvezza. Termina 2-2 anche la sfida fra Sunderland e West Ham, con Ayew che porta avanti gli Hammers, pareggio di Khazri, nuovo vantaggio ospite di Collins ad inizio ripresa e definitiva rete del pari realizzata in zona Cesarini da Fabio Borini.

Chiudiamo infine con l’importante successo esterno in chiave Champions League del Manchester City per 3-0 sul campo del Southampton. La formazione di Guardiola sblocca il punteggio nella ripresa grazie a capitan Vincent Kompany, raddoppia con Sané e centra il tris con il goal del solito Kun Aguero, che grazie a questa rete sale a quota 17 marcature stagionali in Premier League.

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.