Premier League, 36° turno: Chelsea titolo ad un passo, tonfo Tottenham col West Ham

Nella 36^ giornata di Premier League il Chelsea mette una seria ipoteca sul titolo di campione d’Inghilterra vincendo per 3-0 nel monday night contro il Middlesbrough (con questa sconfitta aritmeticamente retrocesso in Championship dopo un solo anno fra i grandi) e riportandosi a +7 sui cugini del Tottenham, sconfitti clamorosamente nell’anticipo di venerdì scorso per 1-0 nel derby contro il West Ham.

Un’esultanza dei giocatori del Chelsea [fonte: Flickr.com, @cfcunofficial (Chelsea Debs) London]
Tutto facile dunque a Stamford Bridge per gli uomini di Antonio Conte che hanno chiuso la pratica già nella prima frazione di gioco grazie al 20° centro stagionale in Premier League di Diego Costa e al goal di Marcos Alonso. Nella ripresa tris dei Blues firmato da Nemanja Matic. Il Chelsea approfitta dunque della sconfitta del Tottenham che venerdì sera ha perso sul campo del West Ham venendo trafitto da una rete di Manuel Lanzini poco dopo l’ora di gioco, con i ragazzi di Pochettino incapaci di reagire nella successiva mezz’ora finale. E così a tre partite dalla fine (Blues e Spurs devono ancora recuperare una sfida di campionato) il titolo è sempre più nelle mani della formazione di Conte, che potrebbe festeggiare già venerdì sera vincendo sul campo del WBA.

Per quanto concerne la lotta alla Champions League e all’Europa League il Liverpool sciupa la clamorosa chance di consolidare il terzo posto pareggiando per 0-0 contro il Southampton, fallendo anche un rigore nella ripresa con James Milner (gran risposta di Foster). Rosicchia così due punti ai Reds il Manchester City di Pep Guardiola che supera con un roboante 5-0 casalingo il Crystal Palace (reti di David Silva, capitan Kompany, De Bruyne, Sterling e Otamendi). I Citizens (con una gara in meno rispetto al Liverpool) ora sono quarti con 69 punti contro i 70 della formazione di Jurgen Klopp. Va invece all’Arsenal il big-match domenicale contro il Manchester United, con i Gunners vincenti per 2-0. José Mourinho fa turnover in vista del ritorno della semifinale di Europa League contro il Celta Vigo di giovedì, mentre l’Arsenal non sciupa l’occasione di riportarsi a -2 dai Red Devils, con anche una gara da recuperare rispetto alla concorrenza. A ridare il successo contro Mourinho ad Arsene Wenger sono i goal nella ripresa di Xhaka (tiro deviato) e dell’ex Welbeck (di testa), con i Gunners che sperano ancora in un ipotetico (ma difficile) quarto posto.

Nelle altre gare successo fondamentale in zona salvezza per lo Swansea che grazie ad una rete di Fernando Llorente supera 1-0 l’Everton e scavalca in classifica l’Hull City (ora terz’ultimo) sconfitto a sorpresa in casa dal fanalino di coda e già retrocesso Sunderland per 2-0 (Jones e il solito Jermain Defoe, al suo 158° goal in carriera in Premier League). Brutta sconfitta, invece, per il Watford di Walter Mazzarri che cade 3-0 sul campo di un ritrovato e tranquillo Leicester (Ndidi, Mahrez e Albrighton per le Foxes), mentre completano il 36° turno di Premier League gli unici pareggi di giornata fra Bournemouth-Stoke City e fra Burnley-WBA, entrambe sfide terminate per 2-2.

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.