Premier League, 38° turno: ManCity da 100, Chelsea fuori dalla Champions, retrocede lo Swansea

Ultimi novanta minuti in Premier League, con la 38^ giornata che ci regala partite ricche di goal e spettacolo, ma soprattutto i pochi verdetti rimasti ancora in ballo in questo 2018.

Mohamed Salah al Liverpool (fonte: Stevemany, own work, wikimedia.org)
Mohamed Salah (fonte: Stevemany, own work, wikimedia.org)

Il Manchester City, già campione da diverse settimane, vince 1-0 in casa del Southampton e grazie al goal di Gabriel Jesus in pieno recupero diventa la prima formazione a raggiungere quota 100 punti nella storia della Premier League, un traguardo importante e storico per Pep Guardiola e i suoi ragazzi a conclusione di un campionato dominato in lungo e in largo sotto ogni punto di vista.

Dietro il Manchester United si assesta al secondo posto vincendo 1-0 contro il Watford grazie al goal di Rashford. Terzo posto per il Tottenham che chiude l’anno con un pirotecnico 5-4 casalingo contro il Leicester grazie alle doppiette di Harry Kane, Erik Lamela e l’autorete di Fuchs. Per le Foxes goal di Vardy (due), Mahrez e Iheanacho. Ultimo posto Champions League, invece, conquistato dal Liverpool che (in attesa di giocare proprio la finale della massima competizione europea) liquida con un sonoro 4-0 il Brighton. Di Mohamed Salah (capocannoniere della Premier League con 32 centri), Lovren, Solanke e Robertson le reti della formazione di Jurgen Klopp. Fuori dalle prima quattro, dunque, il Chelsea di Antonio Conte sconfitto addirittura 3-0 dal Newcastle di Benitez (Gayle e doppietta di Perez). Per i Blues e il manager italiano resta una sola occasione per salvare una stagione altrimenti fallimentare, ovvero la finale di FA Cup di sabato prossimo a Wembley contro il Manchester United.

In coda retrocedono in Championship insieme allo Stoke City il WBA (sconfitto 2-0 sul campo del Crystal Palace) e lo Swansea (2-1 in casa contro i Potters), mentre a far compagnia al Chelsea in Europa League ci saranno l’Arsenal che saluta Arsene Wenger con il successo 1-0 in casa dell’Huddersfield (goal di Aubameyang) e il sorprendente Burnley di Dyche sconfitto 2-1 nel recupero dal Bournemouth. Chiudiamo infine con il 3-1 del West Ham sull’Everton (doppietta di Lanzini e singola di Arnautovic per gli Hammers).

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.