Champions League: al Bayern lo scontro con l’Atletico, pareggiano City e Psg

Si chiude la fase ad eliminazione di Champions League, che vede in serata impegnati i primi quattro gironi, dal Girone A al Girone D, con il Napoli che batte in trasferta 2-1 il Benfica grazie alle reti di Callejon e Mertens, e conquista il primo posto nel girone B, con i lusitani, a segno con Jimenez, che chiudono secondi, mentre va in Europa League il Besiktas, travolto in Ucraina 6-0 dalla Dinamo Kiev chiudendo la gara in 9 uomini.

Edinson Cavani (Fonte: Liondartois, wikipedia.org)
Edinson Cavani (Fonte: Liondartois, wikipedia.org)

Nel Girone A vince il girone l’Arsenal, che travolge 4-1 il Basilea (tripletta di Lucas Perez e rete di Iwobi, per il Basilea l’ex romanista Doumbia) e sfrutta il mezzo passo falso interno del Paris Saint Germain, bloccato a sorpresa sul 2-2 in casa dal Ludogorets che si qualifica in Europa League (parigini costretti due volte ad inseguire, a segno con Cavani e Di Maria, colpiscono due legni con Thiago Silva).

Nel Girone C il Barcellona chiude con una vittoria il girone, dopo il primo posto già ottenuto due settimane fa (a segno il solito Messi e, con una tripletta, Arda Turan) battendo 4-0 in casa il Borussia Moenchgladbach. Al secondo posto il Manchester City, bloccato in casa dal Celtic (in vantaggio gli scozzesi con Roberts, arriva il pari di Iheanacho per la squadra di Guardiola). In Europa League accede il Borussia Moenchgladbach, ultimo il Celtic.

Nel Girone D va al Bayern Monaco il big match contro l’Atletico Madrid, con la rete decisiva di Lewandowski. Nulla invariato nel girone, con le due squadre che erano già qualificate, gli spagnoli erano già certi del primo posto ed i bavaresi del secondo. Il Rostov blocca sullo 0-0 in Olanda il Psv Eindhoven e si qualificano in Europa League proprio a scapito degli olandesi.