Real Madrid-Bayern Monaco 4-2, le pagelle degli spagnoli: Ronaldo fa 100 in Champions e porta la squadra in semifinale

Grande notte di calcio in Spagna dove il Real Madrid batte ai supplementari un ottimo Bayern. Protagonista assoluto della serata è Cristiano Ronaldo, autore di una tripletta. Farà discutere l’arbitraggio, non impeccabile in più occasioni.

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo (Fonte: Jan SOLO flickr.com)

NAVAS 6: Può poco sui goal, era difficile sull’autogol prevedere un tocco così goffo da parte di Ramos.
CARVAJAL 7: ci mette un po’ per prendere le misure a Ribery, ma riesce a limitarlo al meglio. In fase offensiva dà il meglio di se e va vicino al goal con un bel destro parato in angolo(non assegnato) da Neuer.
NACHO 6: buona intesa con i compagni di reparto, a volte è fuori posizione.
RAMOS 5.5: il suo autogol poteva costare carissimo alla squadra, ma nei supplementari i blancos ribaltano il Bayern. Offre a Ronaldo la palla del 2-2 e si fa in parte perdonare.
MARCELO 8.5: salva due goal quasi sulla linea, corre tantissimo ed una sua penetrazione al 110′ dà il là al 3-2 di Ronaldo. E’ stato fenomenale.
MODRIC 6.5: grande palleggiatore, sul piano fisico soffre un po’ gli avversari.
CASEMIRO 6.5: giocatore di quantità, dà sostanza al centrocampo e spezza il gioco avversario. Rischia più di una volta il doppio giallo, ma viene graziato dall’arbitro Kassai.
KROOS 6: l’ex sente tanto la partita. Spara alto a metà primo tempo, si preoccupa più della fase difensiva. (dal 114′ KOVACIC SV)
ISCO 7: altro che vice-Bale. Gioca bene per la squadra ma dimostra anche grande personalità. (dal 71′ LUCAS 6: cambia più volte posizione dimostrando grande polivalenza)
BENZEMA 6: buon primo tempo dove mette sotto pressione la difesa avversaria. (dal 64′ ASENSIO 7: quando entra il cambio sembra conservativo. In realtà oltre che essere utilissimo in fase di ripiegamento è anche autore del goal che di fatto chiude il match)
RONALDO 9: Giocatore che fa la differenza. Fa goal bellissimi, sporchi, di rapina, segna in ogni modo. Nell’arco dei due match stende quasi da solo il Bayern con prodezze e giocate d’autore. Questa sera un paio di goal sono viziati da fuorigioco, ma quel che resterà negli almanacchi sono sicuramente i 100 goal in Champions. ALIENO.