Tottenham-Inter 1-0, pagelle nerazzurre: bene Borja Valero, male Brozovic

Non riesce a portare a casa la qualificazione oggi l’Inter che perde per 1-0 contro il Tottenham a dice dalla fine.

Borja Valero - Fonte immagine: sassuolocalcio.it
Borja Valero – Fonte immagine: sassuolocalcio.it

I nerazzurri offrono comunque una buona prestazione, ora si giocheranno tutto contro il PSV a San Siro.

Handanovic 6,5: sul gol non ha colpe, inizia subito al massimo tenendo in piedi la squadra e lo fa per 90’ minuti, anche oggi, come sempre. 

D’Ambrosio 5,5: fatica molto sulla fascia , in entrambe le fasi e non riesce mai a farsi vedere come dovrebbe.

De Vrij 6: tiene bene la difesa dell’Inter, anche se avrebbe potuto essere più attento sul gol, anche lui cerca di rendersi pericoloso in avanti, continua a crescere. (82’ Miranda 6)

Skriniar 6: gioca molto bene, come sempre, però anche lui avrebbe potuto fare di più sul gol, ma è comunque sufficiente, solita buona partita.  

Asamoah 6: bene il terzino che oggi gioca una partita di esperienza fatta di recuperi e fisico che permette ai suoi di avere un aiuto in più in entrambe le fasi. 

Vecino 6: una partita dispendiosa, molto, per l’uruguaiano che gioca 90’ ad alta intensità senza mai staccare la spina, gli manca solo la lucidità sotto porta. 

Brozovic 5,5: non bene il croato, che prova a trovare spazi ma finisce spesso ingabbiato in mezzo al campo senza poter offrire palloni giocabili, passo indietro.

Politano 6: continua il suo buon momento, il ragazzo dopo qualche minuto di assestamento riesce a trovare la via giusta in campo e si prodiga per sé e i compagni con palle e azioni degne di nota, sta bene e si vede. (83’ Keita Balde sv)

Nainggolan 5,5: il peggiore, i guai fisici gli impediscono di giocare come sa e di aiutare la squadra, per questo esce prima della fine del primo tempo, ancora non si è visto il miglior belga, speriamo possa dare tutto contro il PSV. (44’ B. Valero 6,5: entra subito benissimo in partita e rimane ad alti livelli per tutto il match, attento, concentrato e sopratutto intento a recuperare e offre palloni sempre di qualità, dialoga anche in zona gol con i compagni, non fa rimpiangere il cambio).

Perisic 5,5: va a sprazzi, si mobilita sopratutto nel secondo tempo quando si mostra di più e si rende anche più pericoloso, continua ad andare ad alti e bassi, questo è il motivo dell’ insufficienza. 

Icardi 6: partita difficile per il capitano neroazzurro che non ha molti palloni giocabili ma non si tira comunque mai indietro, resta una partita sufficiente. 

Spalletti 6,5: l’Inter ha giocato bene, la strada intrapresa è giusta, i giocatori hanno tenuto contro il Tottenham, ma non sono riusciti a lasciare il campo a reti inviolate e il pareggio fa male. Per questo il mister dovrà lavorare ancora sulla testa dei suoi, per arrivare all’ultimo appuntamento al meglio.