Torino-Chievo 2-1, Iago Falque lancia la corsa all’Europa dei granata

Bastano tre minuti al Torino per battere il Chievo Verona e lanciarsi verso le zone nobili della classifica.

Tifosi del Torino - Fonte: gubbiofans.it
Tifosi del Torino – Fonte: gubbiofans.it

Tre minuti è infatti il tempo che serve a Iago Falque per siglare la doppietta che manda al tappeto la squadra di un Maran che a fine incontro è imbufalito per alcune decisioni dell’arbitro Chiffi. E pensare che Mihajlovic poco prima che il talento di Vigo si scatenasse stava anche pensando alla sostituzione mandando a scaldare Boyè per dare un chiaro segnale all’ex Roma apparso per lunghi tratti annebbiato. Mossa che è decisamente servita per dare una scossa al giocatore ed in generale ad un Torino che è comunque parso per lunghi tratti dell’incontro superiore al Chievo. Che però può recriminare su alcune indecisioni arbitrali che, sebbene non abbiano dispensato i granata, hanno comunque nel complesso finito per danneggiare maggiormente i veneti. Le decisioni di Chiffi non sono infatti sembrate ineccepibili in particolare su un paio di interventi su Ljajic e Castan, su due probabili rigori su Belotti e Cacciatore e sulla valutazione di un mani in area di Barreca. Fatto sta che alla fine vince il Torino. Il primo gol arriva al 36′ con un colpo di testa di Iago Falque su cross dalla sinistra di Barreca. Poi lo spagnolo si ripete due minuti più tardi con un doppio passo a disorientare l’avversario e palla giro a fil di palo. Quando il Chievo nel finale accorcia le distanze con Inglese, colpo di testa su angolo di Birsa, è ormai troppo tardi.