Lazio-Novara 4-1, le pagelle dei biancocelesti: aquilotti ai quarti

La Lazio travolge il Novara e si guadagna il primo posto per i quarti di finale di Coppa Italia, dove aspetterà la vincente tra della sfida tra Inter e Benevento. I gol biancocelesti si concentrano nel primo tempo e portano la firma di Luis Alberto, Milinkovic Savic e doppietta di Immobile, a cui risponde Eusepi ad inizio ripresa; queste le pagelle degli uomini di Inzaghi:

Lazio, Milinkovic-Savic - Fonte immagine: sassuolocalcio.it
Milinkovic-Savic – Fonte immagine: sassuolocalcio.it

Strakosha 6.5: quando il risultato è ancora in parità è bravissimo a respingere la conclusione di Schiavi che sfiora il clamoroso vantaggio per i piemontesi.

Bastos 7: partita votata all’attacco per il difensore angolano, con diverse incursioni nella metà campo novarese condite da qualche doppio passo che delizia la platea dell’Olimpico.

Luiz Felipe 5.5: causa il rigore che consente al Novara di trovare il gol della bandiera, pecca di concentrazione in alcune fasi del primo tempo.

Acerbi 6.5: solita prestazione in serenità per il centrale italiano, si limita a fare il suo compito senza strafare.

Marusic 6.5: prova ad entrare spesso nel vivo della manovra biancoceleste, forse allertato dalla voci di calciomercato riguardanti la sua fascia di competenza. (dal 78’ Pedro Neto sv)

Lucas Leiva 7.5: il migliore in campo nel pomeriggio romano: un muro per gli avversari, una sicurezza per i compagni; bravo nel pulire il gioco in un match a tratti confusionario.

Lukaku 6.5: fisicità e corsa per il laterale belga, sovrapposizioni a catena e molti pericoli creati. (dal 61’ Durmisi 6.5: tanta voglia di fare bene per l’esterno danese e qualche buon affondo, sfiora il quinto gol biancoceleste).

Milinkovic Savic 7: continua la crescita nelle prestazioni per il gioiellino della Lazio: alterna grandi giocate a scelte frettolose e a volte errate; gran gol che sigilla il match.

Luis Alberto 6.5: ha il merito di sbloccare il match, poi sbaglia un gol facile e un paio di punizioni alte di diversi metri sopra la traversa di Benedettini; sta ritrovando la forma dello scorso anno. (dal 61’ Berisha 6: entra in campo ma non lascia il segno, ha l’attenuante di una stagione sfortunata falcidiati di problemi fisici).

Caicedo 5.5: bene solo nell’occasione dell’assist che manda in porta Luis Alberto, match in linea con quanto visto in questi 18 mesi biancocelesti.

Immobile 6: doppietta ma tanta confusione per il centravanti della Lazio, con troppe scelte sbagliate nel corso della partita: bravo e caparbio nel ribadire in rete il rigore sbagliato in precedenza.