Austria Vienna-Milan 1-5, le pagelle rossonere: Andrè Silva cecchino

Le pagelle del Milan di Vincenzo Montella, impegnato al “Prater” di Vienna contro i padroni di casa dell’ Austria Vienna, nel primo match della fase a gironi di Europa League, vinto con il risultato di 1-5 grazie alle reti di Calhanoglu, Suso e la tripletta di Andre Silva.

Juan Jesus (fonte: www.inter.it)

Donnarumma 6,5: Una sola parata nel primo tempo, comunque non troppo facile. Per il resto serata piuttosto tranquilla per il portiere rossonero, che nulla può sul gol austriaco.
Zapata 6: Serata di ordinaria amministrazione per il colombiano schierato al posto di Musacchio nella difesa a 3 di Montella. Unico errore quando perde Borkovic sulla rete austriaca.
Bonucci 6,5: Gara tranquilla in fase difensiva, appare in crescita di condizione e mette in mostra alcuni dei suoi precisi lanci dalla difesa.
Romagnoli 6,5: Al rientro dopo mesi tribolati per l’infortunio. Deve ancora migliorare i meccanismi della difesa a 3, ma questa sera fa poco più di un test di allenamento.
Abate 6,5: Spinge molto sulla corsia di destra come impone il modulo di gioco e come vuole Montella. In un paio di circostanze sbaglia i tempi di inserimento ed il momento del cross.
Antonelli 6,5: Calhanoglu gli ruba completamente la fascia sinistra. Lui comunque si inserisce quando può. Spinge un po meno di Abate ma è comunque molto presente in entrambe le fasi.
Biglia 6,5: Poco chiamato in causa in fase di impostazione, dove gioca molto semplice e veloce. In fase di interdizione solito lavoro oscuro.
Kessie 6,5: Un po impreciso nel controllo di palla, per il resto mette sul campo dal primo all’ultimo la solita grinta e la solita corsa. Bello l’assist per la quarta rete rossonera.
Calhanoglu 7: Semplicemente devastante. Prima segna il gol che sblocca la gara con una conclusione violentissima, poi manda per due volte Andre Silva in gol.
Kalinic 6,5: Non trova la via della rete, ma fa molto lavoro sporco in fase difensiva. Suo l’assist per la rete di Calhanoglu.
Andre Silva 8: Attaccante completo. Realizza tre reti con grande freddezza, aiuta molto la squadra, prova anche a far segnare i compagni.
Suso 7: Entra e subito mette la sua firma sul match con una rete dalla distanza. Ne sfiora un’altra nel finale, solita grande qualità.
Bonaventura 6: Entra a metà ripresa, limitandosi a giocate semplici. Gara sufficiente la sua.
Musacchio 6,5: Qualche minuto al posto di Romagnoli, in cui dimostra comunque una certa tranquillità nel controllare gli avversari.