Dudelange–Milan 0-1, le pagelle dei rossoneri: Higuain lampo nel buio

I rossoneri passano grazie a Higuain con il minimo sforzo, offrendo una prestazione da rivedere nonostante l’avversario abbordabile. Di seguito le pagelle dei rossoneri:

Higuain - Fonte immagine: Кирилл Венедиктов, soccer.ru - Wikipedia
Higuain – Fonte immagine: Кирилл Венедиктов, soccer.ru – Wikipedia
Reina 6: ordinaria amministrazione e nessun pericolo durante i 90’.

Abate 5,5: nessuno spunto anche se non va particolarmente in difficoltà. Contro un avversario così modesto avrebbe potuto fare di più.

Caldara 6,5: pochi pericoli dietro, sfiora il gol in un paio di occasioni non mancando di rimarcare la sua vena offensiva.

Romagnoli 6: spende un giallo inutile ma non sbaglia null’altro durante la gara.

Laxalt 6,5: il migliore del primo tempo dove spinge con costanza, rimane un po’ più accorto nella seconda frazione.

Bertolacci 5: nessuno spunto, poche giocate. Dovendo risalire la classifica di gradimento di Gattuso ci si aspettava di più (dal 70’ Kessie 6: in campo per mettere muscoli).

Mauri 6: il migliore del centrocampo, senza strafare protegge e si propone in qualche occasione (dal 80’ Calhanoglu sv)

Bakayoko 5,5: anche da lui, come per Bertolacci, ci si aspettava di più, ma non è così negativa.

Borini 6: l’impegno come sempre non manca, sfiora il gol in due occasioni ed in una è fermato dal palo (dal 87’ Halilovic

Higuain 7: il vero campione il Milan lo ha in avanti. Il pipita è il classico giocatore che difficilmente sbaglia atteggiamento in partita e anche in questa occasione risulta decisivo.

Castillejo 6: un paio di spunti interessanti, qualche cross per Borini, ma l’occasione era da sfruttare decisamente meglio.