Europa League, sarà Manchester United-Ajax: che rischio nelle semifinali

Ora è ufficiale: la finale di Europa League sarà giocata tra il Manchester United e l’Ajax. 

Il trofeo dell’Europa League (Fonte: Diego Sideburns flickr.com)

Mercoledì 24 maggio si disputerà l’atto finale della competizione europea che ha appassionato numerosi tifosi in tutto l’arco della stagione. Tanti i colpi di scena che non sono mancati nemmeno questa sera. Gli uomini di Mourinho sembrava avessero già chiuso la pratica Celta Vigo all’andata. In quell’occasione è bastato un gol di Rashford al 67′ per tranquillizzare gli inglesi. All’Old Trafford gli inglesi si sono portati subito in vantaggio con Fellaini al 17′. All’85’ Roncaglia (espulso 4′ più tardi insieme a Bailly dello United) ha pareggiato i conti e fino al 95′ gli spagnoli hanno creduto nell’impresa. Il gol della possibile remuntada e della qualificazione non è arrivato. L’1-1 ha fatto sorridere Mourinho e tutto l’ambiente che ora sognerà in grande.

Tante emozioni e tanti rischi anche nella seconda sefiminale della serata. All’andata l’Ajax aveva disputato una partita di forza con un 4-1 che avrebbe dovuto archiviare la qualificazione. Così non è stato. Dopo un primo tempo con l’Ajax che si è portata in vantaggio al 27′ con Dolberg, ci ha pensato Lacazette a firmare una doppietta in due minuti per il suo Lione. Al 45′ dagli undici metri e al 46′, nel recupero, dopo aver raccolto un assist al bacio del compagno di squadra Fekir. I padroni di casa ci hanno creduto fino alla fine. Ghezzal ha portato i suoi sul 3-1 all’81’. Gli olandesi sono rimasti in 10 nel finale per l’espulsione di Viergever,  ma nonostante questo l’Ajax ha resistito ed è volata in finale, anche se sconfitta con tanta paura.